Controlli al Giardino della Fortezza da Basso: fermati per spaccio ed ubriachezza molesta

Attività dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze per la repressione dello spaccio di stupefacenti nel zona della Fortezza da Basso


Nella giornata di ieri due pattuglie del Nucleo Radiomobile di Firenze, nel corso di un controllo straordinario finalizzato alla repressione dei reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’area della Fortezza da Basso, dopo aver osservato in lontananza movimenti sospetti intervenivano simultaneamente dai due accessi.
La celerità dell’azione permetteva, tra il fuggi fuggi generale, di fermare 10 soggetti extracomunitari.

Uno di questi, un 30enne nigeriano, tentava di disfarsi di varie dosi preconfezionate di sostanza stupefacente, recuperate. Lo stesso, bloccato dopo un breve inseguimento, veniva inoltre trovato in possesso, dopo un’accurata perquisizione, di materiale per il confezionamento della sostanza ed euro 85 in contanti, ritenuti il provento dell’attività delittuosa. Per lui sono pertanto scattate le manette e oggi sarà giudicato con rito direttissimo.

Nei confronti di altri nove soggetti, all’esito del controllo, sono stati adottati i seguenti provvedimenti: un nigeriano, 26enne censurato, è stato denunciato a piede libero in quanto nel corso del controllo scagliava pericolosamente una bottiglia in vetro in direzione degli operanti, senza colpirli; un altro nigeriano, 25enne censurato e senza fissa dimora, è stato denunciato a piede libero in quanto irregolare sul territorio italiano; 3 venivano segnalati alla competente autorità amministrativa, in quanto trovati in possesso di hashish; 4 per ubriachezza.

Impegnata ieri anche la Polizia Municipale. Gli agenti sono entrati in azione dopo aver assistito in diretta a uno scambio di marijuana con denaro ed hanno denunciato uno spacciatore e trovato droga nascosta fra le siepi. Gli agenti, nascosti dietro ad una siepe, hanno notato due giovani confabulare, dopo qualche secondo uno dei due si è allontanato per andare a rovistare in un cespuglio per poi fare ritorno dal primo. Gli agenti sono entrati in azione dopo che tra i due era avvenuto lo scambio: 2,66 grammi di marijuana contenuta in due involucri di cellophane in cambio di 10 euro.
Gli agenti hanno controllato il cespuglio “deposito” dove hanno trovato altri 5 involucri cilindrici risultati poi contenere altri 27 grammi di marijuana. Il pusher è stato identificato presso la Polizia Scientifica: si tratta di un 22enne straniero, originario della Nigeria, incensurato.
L’acquirente, un ventenne residente a Firenze, è stato segnalato alla Prefettura e i 30 grammi di marjuana sono stati sequestrati insieme ai 70 euro trovati nelle tasche dello spacciatore, che è stato denunciato per spaccio di stupefacenti. Gli agenti hanno proseguito con i controlli anche nelle altre siepi ed hanno trovato diversi frammenti di hashish per un totale di 11,28 gr; 2 involucri di cellophane contenenti 0,42 grammi di eroina ed infine 8 dosi di cocaina per un totale di 3,71 grammi. Le varie sostanze sono state poste sotto sequestro ed inviate al laboratorio di analisi.

Redazione Nove da Firenze