Colori Covid, lunedì decide il Cdm: cambia il sistema?

Dalla riunione tra i presidenti delle regioni non è emersa unanimità sulle decisioni da adottare ma su un punto tutti sono d'accordo: così non si può andare avanti


La riunione straordinaria dei presidenti delle regioni italiane, ieri pomeriggio, non ha partorito una decisione unitaria ma alcune indicazioni per il Governo sono arrivate. Una su tutte: il sistema del colori Covid va cambiato, perché in questi mesi sono state generate troppa confusione e troppa incertezza.

Il presidente della Conferenza delle Regioni, l'emiliano Stefano Bonaccini, ha proposto una Italia tutta Arancione e con lui sembrano stare tre regioni importanti come Lombardia, Campania e Toscana ma ci sono forti resistenze tra cui quella di Giovanni Toti (Liguria) che vorrebbe più libertà di movimento e non solo.

Domani mattina lunedì 22 febbraio alle 9,30 è convocato il Consiglio dei ministri presieduto da Mario Draghi che dovrebbe decidere cosa fare del vecchio sistema a colori.

Redazione Nove da Firenze