Cittadinanza onoraria di Firenze a Domenico Lucano: reazioni in Consiglio comunale

Movimento 5 Stelle: "Abbiamo convintamente votato contro l’atto proposto"


 Il Consiglio comunale di Firenze approva la proposta promossa dai consiglieri Amato, Grassi, Verdi e Trombi ed impegna il sindaco Dario Nardella ad avviare l'iter per il riconoscimento ufficiale.
 Cittadinanza onoraria per Domenico Lucano ed un patto di fratellanza con Riace, "atti politici importanti in questo preciso periodo storico" commentano i consiglieri proponenti. 

"Il Modello Riace è un esempio da tutelare e da far proseguire, Domenico Lucano ha tutta la nostra stima e fiducia. Il consiglio Comunale - dichiara Amato - ha approvato la mia mozione sottoscritta anche dal gruppo Firenze riparte a sinistra e da MDP, con cui richiediamo la cittadinanza onoraria per Domenico Lucano. L’atto è stato emendato anche dal Partito Democratico, che ne aveva già sottoscritto uno di Firenze riparte a sinistra, in cui si dava solidarietà al Sindaco Lucano e attenzionava l’Anci, sulla virtuosità del modello Riace, che ha dimostrato come l’integrazione sia possibile e possa rappresentare un valore aggiunto, anche in quelle località in cui si rischia lo spopolamento".

"Siamo molte soddisfatte - sostengono le consigliere Amato e Verdi ed i consiglieri Grassi e Rossi - e fiduciosi che ben presto Domenico Lucano potrà dimostrare tutta la sua innocenza".

 Arianna Xekalos, capogruppo del Movimento 5 Stelle commenta “Abbiamo convintamente votato contro l’atto proposto dai consiglieri Amato, Grassi, Verdi e Trombi, con cui si impegna il Sindaco Nardella a predisporre gli atti necessari alla concessione della cittadinanza onoraria a Domenico Lucano, stipulare un patto di fratellanza con la città di Riace e proseguire ed ampliare l’impegno politico e amministrativo d’integrazione. Come si può lodare un modello per cui sono sono stati organizzati matrimoni finti con anziani del paese e portati avanti affidamenti diretti al servizio di raccolta rifiuti alle due cooperative sociali nate a Riace per i migranti? - continua la capogruppo - Noi quindi abbiamo detto no. I modelli da seguire sono altri, rispettosi delle regole e dei diritti”.

Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Firenze commenta: “Un tempo, Firenze apriva le proprie porte ai luminari, agli artisti, alle personalità più importanti del mondo. Oggi, nella città di Dario Nardella, si concede la cittadinanza onoraria a Domenico Lucano, un sindaco che è salito alla ribalta della cronaca unicamente per aver favorito l’invasione della propria nazione, favorendo l’immigrazione clandestina e finendo, per questo, indagato dalla magistratura. Ecco quali sono le priorità di Dario Nardella e del Partito Democratico: concedere la cittadinanza onoraria a Domenico Lucano! Di fronte a questo ennesimo, svilente, atto per la città di Firenze - conclude Torselli - non ci resta che un solo commento: povera Firenze!”.

Redazione Nove da Firenze