Ciclovia del Sole: la ciclabile pedonale da Verona a Firenze

​Via libera dalla Regine Toscana alla progettazione 


La Ciclopista del Sole rappresenta, con altre grandi ciclovie come la Ciclopista dell'Arno abbinata al sentiero della Bonifica e la Ciclopista Tirrenica, una grande infrastruttura ciclopedonale, pensata per promuovere la mobilità sostenibile ed il cicloturismo.

Questo itinerario, che in Toscana toccherebbe città come Firenze, Prato, Arezzo, Chiusi, rappresenta - secondo l'assessore regionale alle infrastrutture - un importante volano di sviluppo per il turismo, sia come strumento di promozione delle zone interne, sia per valorizzare le identità e le eccellenze spesso trascurate anche nei centri di maggiore interesse storico-culturale, attrattivi per il turismo di massa. La creazione di un sistema di ciclovie che percorrono itinerari nazionali toccando importanti poli di attrazione, può rappresentare un ulteriore elemento di sviluppo turistico del nostro Paese, soprattutto se queste ciclovie sono connesse con le altre modalità di trasporto, ad esempio il treno.

Il protocollo d'intesa per la realizzazione del progetto è stato sottoscritto il 17 aprile dal Mit e dalle Regioni Toscana, Emilia-Romagna (capofila), Lombardia e Veneto.

Il tracciato della 'Ciclovia del sole' nella sua interezza va dal Brennero alla Sicilia ed è parte dell'itinerario EuroVelo 7, che corre da Capo Nord al Malta. La parte italiana ha una lunghezza di circa 3000 Km e tocca il lago di Garda, Mantova, Bologna, l'appennino Tosco-Emiliano, Firenze, Roma e Napoli.

Redazione Nove da Firenze