Rubrica — Fiorentina

Chiesa titolare dell'Italia. Code ai botteghini per la sfida alla Juve

Alle 18 azzurri in diretta su Rai1. Presentato Ghezzal: "Ribery molto importante per noi"


Alle ore 18 Federico Chiesa giocherà titolare contro l'Armenia (partita di qualificazione a Euro 2020): farà parte con Belotti e Bernardeschi del tridente offensivo scelto da Roberto Mancini.

Intanto oggi pomeriggio è stato presentato da Joe Barone e Giancarlo Antognoni Rachid Ghezzal, nuovo giocatore viola proveniente dal Leicester City, squadra inglese vincitrice di una storica Premier League qualche anno fa con Ranieri in panchina. 

Centrocampista offensivo francese (naturalizzato algerino), 27 anni e fratello di Abdelkader Ghezzal, che tra l'altro ha giocato in serie A in una squadra toscana, il Siena. Ghezzal ha detto tra l'altro in conferenza stampa che è una fortuna per i giocatori della Fiorentina "avere Ribery in squadra, lui è molto bravo ad aiutare i giovani, li farà sicuramente crescere molto" e che ha scelto il numero 18 "perché mio fratello in Italia portava questo numero".

Tutto questo mentre venerdì 6 settembre la Fiorentina (ore 20)  affronterà in amichevole il Perugia, buona squadra di serie B. Ingresso 2 euro, l'incasso sarà devoluto a favore dell’Ospedale Pediatrico Meyer.

La partita contro la squadra umbra sarà l'occasione per vedere una maggiore amalgama tra i reparti viola, e magari Franck Ribery giocare un bello spezzone di partita perché l'impressione è che alla squadra di Montella manchi molto l'apporto in campo di un giocatore con la grinta, l'esperienza e la voglia di vincere dell'asso francese.

Il problema sembra più che altro di convinzione, sicurezza: d'altra parte è chiaro se se non vinci a Firenze (a parte con il Monza, squadra di Lega Pro in Coppa Italia e solo grazie all'ingresso dei giovani Montiel e Vlahovic) da tempo immemorabile, qualcosa che non va c'è. Non può essere solo sfortuna.

Registrate code ai botteghini per l'acquisto del tagliando di Fiorentina-Juve, in programma sabato 14 settembre alle 15.

Redazione Nove da Firenze