Chiede soldi per il cambio della gomma, dopo aver bucato lo pneumatico

L’uomo individuato dalla Polizia Municipale dopo la segnalazione di un automobilista


Bucava le gomme delle auto parcheggiate e poi si offriva di cambiare il pneumatico dietro compenso di denaro. Ma l’espediente, studiato da un uomo dedito all’attività di parcheggiatore abusivo per fare soldi, è stato scoperto dalla Polizia Municipale grazie alla segnalazione un cittadino. E stamani per l’uomo è scattata la denuncia per tentata estorsione e danneggiamento.

La vicenda inizia una mattina di fine giugno quando un fiorentino con figlioletto a seguito va a prendere l’auto, parcheggiata la sera prima in piazza Savonarola e trova una gomma bucata. Mentre sta guardando la vettura, viene avvicinato da un uomo straniero conosciuto come parcheggiatore abusivo. Questi si rivolge al proprietario dell’auto offrendo il suo aiuto per cambiare la gomma, dietro il compenso di 10 euro. Il fiorentino si rifiuta, nonostante le insistenze, e indispettito se ne va con il figlio. Dopo qualche ora torna però in piazza e di nuovo lo straniero, con fare strafottente, si offre di cambiare a pagamento la gomma. E di nuovo l’uomo rifiuta. Ma a questo punto avviene un fatto che cambia la prospettiva. Arriva infatti il proprietario di un’altra auto parcheggiata al quale lo straniero chiede qualche moneta e, una volta ricevuti un paio di euro, il parcheggiatore si lascia sfuggire una frase che insospettisce il primo automobilista, ovvero: “Questo è bravo e non gli si buca la gomma”. A questo punto, l’automobilista decide andare in fondo alla vicenda e scrive una email al sindaco raccontando quanto accaduto. Il messaggio viene trasmesso alla Polizia Municipale che, con il Reparto Anticrimine, inizia a indagare. Prima di tutto effettua alcuni controlli nella zona chiedendo informazioni anche ai residenti. Facendo domande in giro gli agenti arrivano ad una commerciante che racconta che lo stesso inconveniente era accaduto ad alcuni suoi clienti. Le indagini iniziano a dare un volto all’autore dei danneggiamenti. La Polizia Municipale riesce infatti a individuare il presunto vandalo che viene riconosciuto anche dall’automobilista. Gli agenti iniziano a tenerlo d’occhio finché, stamani, l’hanno colto sul fatto mentre svolgeva la sua attività di parcheggiatore abusivo. L’uomo è stato quindi fermato: si tratta di un 25enne rumeno. Gli agenti, dopo aver sequestrato sia il denaro che aveva a seguito (una settantina di euro oltre a moneta straniera) sia alcuni scontrini del parchimetro che l’uomo rifilava a qualche automobilista in cerca di un posto auto in cambio di denaro , l’hanno denunciato per tentata estorsione e per danneggiamento. 

Redazione Nove da Firenze