Centrosinistra: idea Brenda Barnini come candidato presidente della Regione

Il nome della prima cittadina di Empoli sta circolando con insistenza anche se Nardella, ispiratore della lista dei sindaci, fa il pompiere: "Non vogliamo portare candidati ma idee"


(DIRE) FIRENZE, 30 set. - Brenda Barnini, sindaca di Empoli, candidata del centrosinistra alle regionali toscane del 2020? Mentre il cosiddetto 'partito per Brenda' sta prendendo quota, Nardella resta scettico sull'ipotesi. Soprattutto smonta la genesi della candidatura, il convegno dei sindaci di Livorno durante il quale ha preso forma l'ipotesi per risolvere il rebus che sta martellando il Pd: "I sindaci si sono ritrovati a Livorno per parlare di idee, non di nomi. Lo dico con grande chiarezza - spiega deciso a margine di un'iniziativa a Palazzo Vecchio - e spero che non si torni più su questo. Così, infatti, si sminuisce il senso dell'iniziativa, ovvero portare idee al progetto del centrosinistra".

I sindaci, sottolinea ancora, "non hanno da fare candidati. Non era e non è questo l'obiettivo" della convention livornese. "Lasciamo la discussione e le polemiche sui nomi ai partiti: come sindaci vogliamo dare una mano a costruire un'agenda sul programma per le elezioni regionali del 2020". 

Infine Nardella ribadisce un concetto stimolato anche dalle 'punzecchiature' di Antonello Giacomelli nel corso della direzione regionale dei 'dem', venerdì scorso: "Non esiste un partito dei sindaci", assicura.

Redazione Nove da Firenze