Rubrica — In cucina

Cena-Cine: i ristoranti di Pontassieve adottano un film (-20% sul biglietto)

Dal 16 gennaio al 2 aprile, ogni giovedì alle ore 21:00 un ristorante diverso, con l'ingresso al Cinema Accademia


Da giovedì 16 gennaio nuova stagione per la rassegna cinematografica "Cinelandia - La terra dove circolano le idee". Compie un quarto di secolo la manifestazione che ogni anno propone pellicole scelte tra quelle che hanno partecipato ai principali festival cinematografici internazionali, attraversando temi e generi dal drammatico al documentario per ridere, riflettere, pensare. Anche questa edizione vedrà serate arricchite dalla presenza di ospiti e di contenuti per introdurre le pellicole ed andare oltre alla semplice visione del film.

Novità di quest'anno l'iniziativa Cena-Cine, ovvero il cibo che incontra il cinema con i ristoranti di Pontassieve che adottano un film; ogni serata, infatti, sarà "adottata" da un ristorante e con il biglietto ingresso si avrà diritto ad uno sconto individuale del 20% entro la settimana successiva alla proiezione, in quel ristorante.
Giovedì 16 gennaio, alle ore 21.00, prenderà ufficialmente il via Cinelandia 25, con il documentario Gay Chorus Deep South, del regista David Charles Rodrigues. Il documentario che racconta del coro maschile gay di San Francisco e del loro viaggio per celebrare il potere della musica di unire persone aldilà delle differenze. La serata - in collaborazione con Florence Queer Festival - sarà aperta alle ore 20 dalla esibizione della formazione Corale CHOREOS, nata a gennaio 2018 all'interno di Ireos, l'associazione di volontariato che opera contro ogni genere di discriminazione. Prima del film in programma anche un'apericena offerto dalla Casa del Popolo di Pontassieve.
Proiezioni ogni giovedì sera alle 21.00 fino al 2 aprile. Biglietti 5 euro, (possibilità di acquisto della Cinelandia card che consentirà la visione di cinque film al costo di 20,00 euro).

Redazione Nove da Firenze