Cellai e Draghi: "Il Ponte Vespucci riaprirà per l'inizio delle scuole?"

I capigruppo di FI e FDI chiedono chiarimenti sullo stato dei lavori. "Chiuso dal 26 novembre, dalla fine di luglio è stato completamente 'sigillato' per motivi di sicurezza legati all'ultima fase del cantiere. Vogliamo sapere se i tempi previsti siano stati rispettati"


"Il ponte Vespucci, chiuso dal 26 novembre scorso per lavori di messa in sicurezza, è tutt'ora chiuso anche al transito dei pedoni. Lo scorso 27 luglio l'annuncio che il cantiere sarebbe terminato e il ponte riaperto per tutti definitivamente entro la riapertura delle scuole, sarà davvero così? La domanda è legittima, anche perché di operai al lavoro in questi ultimi giorni non se ne sono visti". È quanto affermano i capigruppo di Forza Italia Jacopo Cellai e di Fratelli d'Italia Alessandro Draghi.

"Durante questi mesi di lavori – aggiungono Cellai e Draghi –, il ponte è stato riaperto a tratti per pedoni e bici, ma dalla fine di luglio è stato completamente 'sigillato' per motivi di sicurezza legati all'ultima fase del cantiere. Vogliamo sapere se i tempi previsti siano stati rispettati, se davvero il ponte riaprirà al traffico in tempo per la riapertura delle scuole a Firenze e, in caso contrario, se non sia possibile riaprire almeno ai pedoni il transito". 

Redazione Nove da Firenze