Castelfiorentino: un bike park in via Sant'Antonio

Via libera della Giunta al progetto. Prevista la riqualificazione di un’area a verde pubblico (spesa prevista 30 mila euro)


Promuovere la vita all’aria aperta e l’uso della bicicletta, a partire dai più giovani. E’ questa una delle finalità dell’intervento di riqualificazione nell’area a verde pubblico in via Sant’Antonio, che potrà essere utilmente adibita anche come “bike park” per stimolare la mobilità sostenibile. Poco prima di Natale la Giunta Comunale ha infatti dato il via libera all’approvazione del progetto esecutivo (elaborato dal geom. Federico Tripaldi) per una spesa stimata di 30.000 euro, che comprende la risistemazione dell’intera area e la sua delimitazione con una staccionata in legno di castagno, in grado di conferire a tutto l’intervento anche un valore aggiunto in termini di decoro urbano.


L’area sottoposta all’intervento (oltre 5.500 mq) si trova tra Via Sant’Antonio, via Pistelli e via Calamandrei, e presenta attualmente una conformazione pianeggiante. Il progetto prevede – in particolare - la realizzazione di n. 4 collinette (con terreno di riporto) allo scopo di creare alcuni dislivelli al suo interno: grazie a queste modifiche, l’area potrà essere utilizzata anche come bike park, previo tracciamento e la delimitazione delle piste con paletti e fettuccia in plastica (il tracciamento non è compreso nel presente intervento). Per rispondere alle diverse esigenze degli utenti (dai bambini agli anziani) e alle diverse specialità, è stata infatti ipotizzata una pista di tipo modulare.

I tempi di realizzazione dell’intervento in via Sant’Antonio (comprensivi delle procedure di gara) sono di circa due-tre mesi, per cui si conta di avere l’opera finita entro la primavera.

“Saluto con piacere l’approvazione di questo progetto – sottolinea il consigliere Federico Fioravanti – perché consentirà a tutti, e in modo particolare ai più giovani, di avvicinarsi all’uso della bicicletta, fin dalla più tenera età, in un’area circoscritta e in totale sicurezza, offrendo questa possibilità anche ai bambini che hanno deciso di praticare questo sport all’interno della Società Ciclistica castellana. Un intervento che si colloca dunque nel solco della promozione dell’attività sportiva e della mobilità sostenibile”.

“Dopo l’approvazione del progetto su Piazza Grandi – sottolinea l’Assessore allo Sport, Simone Bruchi – abbiamo licenziato un’altra opera importante che interessa quella parte del capoluogo che si trova al di là del ponte, con l’obiettivo di restituire alla comunità un’area a verde rinnovata, nella quale i bambini potranno cimentarsi nell’uso della bicicletta, abituandosi a uno stile di vita più sano e rispettoso dell’ambiente. Un intervento, dunque, che è complementare a quello su viale Roosevelt, dove andremo a realizzare una pista ciclabile in grado di collegare il centro con la zona sportiva”.

Redazione Nove da Firenze