Rubrica — Mostre

Campo di Marte visto ‘Con antichi occhi’

Il quartiere attraverso le foto degli archivi privati dei cittadini nella mostra organizzata da Casa Museo Schlatter


Riscoprire le origini, la storia e il vissuto sociale di Campo di Marte e condividerne i ricordi. È l’obiettivo della mostra ‘Con antichi occhi’ organizzata da Casa Museo Schlatter con il patrocinio del Comune di Firenze per riportare alla luce il quartiere di inizio Novecento attraverso foto provenienti dagli archivi privati dei cittadini. Tema delle fotografie dovranno essere la storia e la vita sociale del quartiere di Campo di Marte e delle zone limitrofe dall’inizio del Novecento al secondo dopoguerra.

“Un modo per rivivere un intero quartiere e le sue trasformazioni urbanistiche e sociali - hanno detto l’assessore all’Urbanistica Cecilia Del Re e il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi -. Un viaggio fotografico nella memoria dei cittadini che darà l’opportunità a tanti fiorentini di riscoprire le origini di un’area sempre fortemente attiva e vissuta, valorizzandone il legame identitario e la capacità di innovazione urbana al servizio della cittadinanza. Sarà l'occasione non solo per ammirare la mostra ma anche per scoprire la villa e le opere di Carlo Adolfo Schlatter, pittore non molto conosciuto ma che ci ha regalato grandi opere: la sua casa è un piccolo gioiello del quartiere".

Le fotografie consegnate saranno valutate da un comitato al fine di esporre le più rilevanti e coerenti con lo spirito dell’iniziativa. Ai visitatori della mostra sarà chiesto di votare la foto inedita da loro preferita: la foto con maggiori consensi verrà premiata. La mostra si terrà nella sede dell’associazione nel mese di giugno (la data precisa sarà definita a seguito delle nuove ordinanze legate al Covid 19). La partecipazione alla mostra è gratuita. Per informazioni: aps.casamuseoschlatter@gmail.com

Redazione Nove da Firenze