Caldo a Firenze, bollino rosso esteso anche a domenica

In questi tre giorni la temperatura massima percepita potrebbe raggiungere i 38 gradi. Il Comune: "Limitate le attività all'aperto". Ecco alcuni consigli da seguire per evitare problemi alla salute. Al via la campagna "Cresce il caldo, cresce la prevenzione!"


FOTOGRAFIE — Caldo da “bollino rosso” per tre giorni a Firenze, quindi anche domenica 2 luglio. É la novità contenuta nel nuovo bollettino sule ondate di calore che conferma il codice rosso per oggi e lo prevede sia per domani che dopodomani, domenica 2 agosto. In questi tre giorni a temperatura massima percepita dovrebbe raggiungere i 38 gradi.

"Raccomandiamo di limitare le attività all’aperto soprattutto per gli anziani ma anche bambini e soggetti fragili - ha dichiarato la vicesindaca e assessora alla protezione civile Cristina Giachi - oltre a tutti i consigli utili per affrontare le ondate di calore che sono a disposizione sul sito della protezione civile di Firenze".

Il caldo può avere ripercussioni sulla salute. Normalmente il corpo si raffredda sudando, ma in certe condizioni ambientali questo meccanismo non è sufficiente. Se, ad esempio, il tasso di umidità è molto alto, il sudore evapora lentamente e quindi il corpo non si raffredda in maniera efficiente e la temperatura corporea può aumentare fino a valori così elevati da danneggiare organi vitali. Ricordiamo che i soggetti a rischio sono soprattutto le persone anziane o non autosufficienti, le persone che assumono regolarmente farmaci, i neonati e i bambini piccoli, chi fa esercizio fisico o svolge un lavoro intenso all'aria aperta. Al fine di evitare problemi è sempre bene osservare alcune semplici norme di comportamento:

  • non uscite nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti;
  • in casa, proteggetevi dal calore del sole con tende o persiane e mantenete il climatizzatore a 25-27 gradi e se usate un ventilatore non indirizzatelo direttamente sul corpo;
  • bevete e mangiate molta frutta, evitando, invece bevande alcoliche e caffeina;
  • indossate abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro all'aperto evitando le fibre sintetiche.

«Le indicazioni che diamo sono comportamenti di buon senso, in alcuni casi sembra anche superfluo ricordarle. Poi ogni anno ci troviamo con persone che vanno incontro a seri problemi di salute proprio perché non hanno osservato alcune semplici precauzioni. Il caldo spaventa meno di altre intemperie, ma non è meno pericoloso. Vi invito quindi a tutelarvi e invito chi può a prestare attenzione alle persone vicine, soprattutto se sono anziane e sole. È un piccolo gesto di solidarietà», afferma il sindaco Paolo Masetti, delegato alla protezione civile per l’Unione dei Comuni Empolese – Valdelsa.

Anche se non sono attesi veri e propri “esodi” vacanzieri il prossimo fine settimana è uno dei più critici anche per quanto riguarda traffico e spostamenti. L’auspicio è che tutto proceda senza intoppi, in ogni caso il centro intercomunale della Protezione Civile è pronto ad intervenire assieme alle associazioni di volontariato in caso di blocchi stradali sulla Firenze – Pisa – Livorno o sulla Statale 67.

La Croce Rossa Italiana attiva "Cresce il caldo, Cresce la prevenzione" servizio dedicato alla riduzione dei rischi collegati all’innalzamento delle temperature. Le ondate di calore possono portare gravi danni alla salute delle fasce più deboli della popolazione: anziani, bambini e malati cronici. La riduzione degli effetti negativi delle ondate di calore è possibile: alcuni interventi precauzionali possono limitare considerevolmente l'impatto di questi fenomeni. La Croce Rossa di Firenze rilancia "Cresce il caldo, cresce la prevenzione" con un numero verde gratuito 800 – 065510 attivo h 24 perfornire informazioni, supporto e assistenza. A partire dall’esperienza del servizio CRI Per Te portato avanti e sviluppato durante la pandemia del Covid-19, la Croce Rossa di Firenze ha implementato la cosiddetta “domiciliarità leggera”, dedicandola alle esigenze del territorio cittadino, con percorsi individualizzati volti a dare una risposta efficace alle persone in difficoltà. La Croce Rossa di Firenze sarà quindi sempre disponibile per la consegna dei farmaci e spesa per over 65, immunodepressi e persone fragili, tele-compagnia per chi passerà i mesi più caldi da solo e trasporti sociali per anziani e malati che dovranno recarsi in ospedale per controlli o accertamenti sanitari, in modo da evitare il più possibile le occasioni di esposizione al caldo di chi è considerato a rischio.

"Nonostante il periodo estivo - sottolinea il Presidente della Croce Rossa Italiana di Firenze Lorenzo Andreoni - abbiamo deciso di mantenere attivi i nostri servizi per le fasce più deboli della comunità, andando anzi ad incrementarne l'offerta. Tutto questo - ha concluso Andreoni - è possibile grazie all'impegno dei nostri volontari sempre presenti". Croce Rossa, ovunque e per chiunque Numero verde gratuito: 800 065510 attivo h24

Redazione Nove da Firenze