Cane in gabbia minuscola senza acqua né cibo: salvato dai vigili

Viuzzo dei Bruni: il proprietario fuori città l’aveva affidato a una conoscente. L’animale è stato sequestrato e la donna denunciata


Un cane chiuso dentro una gabbia per lui molto piccola, senza cibo e acqua. É quello che si sono trovati di fronte gli agenti del nucleo Ambiente della Polizia Municipale in Viuzzo dei Bruni, zona via Bolognese. 

Le pattuglie sono intervenute dopo diverse segnalazioni alla Centrale Operativa circa la presenza di un cane che abbaiava incessantemente da diverse ore come hanno potuto constatare gli agenti appena arrivati in zona. 

Arrivati all’indirizzo indicato, in giardino hanno trovato una gabbia con all’interno un cane di taglia media-grossa senza acqua né cibo. La gabbia era così piccola che non consentiva al cane di muoversi. Dagli accertamenti l’animale è risultato di proprietà di un cittadino cinese che, dovendosi recare in madrepatria, l’aveva affidato a una connazionale. La donna visto che aveva impegni fuori casa per l’intera giornata aveva pensato bene chiuderlo nella gabbia. Gli agenti hanno sequestrato il cane che è stato preso in custodia dal servizio veterinario in modo da evitare ulteriori vessazioni. La donna è stata denunciata per abbandono e maltrattamento di animali

Redazione Nove da Firenze