​Buoni servizio per nidi d’infanzia: erogati a 397 famiglie

Giachi: “Sono un utile strumento che ci consente di abbattere le liste di attesa”


Sono 397 le famiglie che, avendo tutti i requisiti, beneficeranno per l’anno educativo 2018/2019 dei buoni servizio, il contributo economico erogato dal Comune, che consentirà ai piccoli fiorentini rimasti in lista di attesa per i nidi d'infanzia comunali di poter frequentare una struttura privata accreditata.

I buoni, che consentono di abbattere la retta del nido privato a carico delle famiglie, sono spendibili per la frequenza di strutture accreditate anche fuori dal territorio comunale.

L’elenco degli effettivi beneficiari dei buoni servizio 2018/2019 sarà approvato nei primi giorni di settembre con l’indicazione dell’importo per ciascuna famiglia e della struttura educativa accreditata scelta.

“I buoni servizio sono un utile strumento che ci consente di abbattere le liste di attesa per l’accesso ai nidi - ha spiegato la vicesindaca Giachi - e di rispondere ai bisogni diversificati delle famiglie fiorentine, aumentando l’offerta dei servizi rivolti alla prima infanzia. Grazie alla creazione di una rete integrata - ha continuato -, che comprende servizi gestiti in forma diretta e indiretta, anche con l’acquisto di posti, con soggetti privati, enti, associazioni, cooperative sociali, riusciamo ad assicurare una buona copertura della domanda di servizi rivolti ai nostri piccoli cittadini, che così possono avere varie occasioni educative e di socializzazione”. “L’azzeramento delle liste d’attesa è uno dei nostri principali obiettivi - ha concluso Giachi - e siamo a lavoro per far sì che siano sempre di più i bambini e bambine che possono frequentare i nostri nidi”.

Redazione Nove da Firenze