Bullismo a Lucca: denunciati sei studenti

Provvedimenti di Polizia per l'aggressione e le minacce al professore della loro scuola. Il presidente del Consiglio regionale Giani esprime solidarietà al docente offeso


Denunciati dagli uomini della Squadra mobile di Lucca i sei studenti di un Istituto tecnico della città che hanno avuto una condotta violenta e derisoria nei confronti del proprio insegnante d’italiano, all’interno dell’aula. Tra i minorenni denunciati anche i due che con i telefoni dei compagni filmavano tutta la scena offensiva e umiliante poi diffusa mediante whatsapp. Tutti e sei devono rispondere di concorso nei reati di violenza privata e minacce per l’azione complessivamente volta a umiliare e schernire il professore; devono rispondere anche del tentato furto del tablet appartenente al docente dove erano contenuti i dati scolastici tra cui i voti che uno degli studenti voleva farsi aumentare. La Polizia ha anche sequestrato i telefoni cellulari, gli indumenti usati dai ragazzi e il casco con cui uno di loro ha colpito il professore al fine di rafforzare l’azione denigratoria.

“Voglio testimoniare tutta la mia solidarietà e la testimonianza di vicinanza a questo insegnante, costretto a umiliarsi di fronte a ragazzi che hanno usato un senso di violenza psicologica e non solo” ha commentato ieri il presidente Giani “Purtroppo il bullismo nella scuola esiste, spesso può rimanere nei limiti della decenza, ma non può passare inosservato, va subito considerato e contrastato, da parte di educatori e famiglie – ha continuato Giani – intervenendo in tempo, a difesa della crescita dei nostri giovani”.

Redazione Nove da Firenze