"Bosco segreto", bloccato spaccio di droga tra Siena e Grosseto

Operazione della Polizia tra Celsa, Colonna del Grillo e Grotti: tre arresti per favoreggiamento e detenzione di stupefacenti e sei denunce. Tutto è partito da un controllo a Pian del Lago


Avevano avviato una produttiva attività di spaccio che si attestava su 40-50 cessioni al giorno per circa 80 euro l’una. Tutto nelle zone boschive di Celsa, Colonna Del Grillo e Grotti nel senese.

E stamattina si è conclusa l’operazione che ha messo fine alla lucrosa attività: tre uomini sono stati arrestati per favoreggiamento e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, altre sei persone denunciate; nel corso dell'operazione sono stati sequestrati denaro in contante, marijuana e telefoni cellulari.

L’indagine, condotta dai poliziotti della Squadra mobile di Siena, è iniziata quando, durante un controllo della Polizia su strada, in prossimità di un’area boschiva alle porte della città, nella zona di Pian del Lago, sono state fermate delle persone trovate in possesso di cocaina ed eroina.

Seguendo i consumatori, i poliziotti sono riusciti a risalire ai responsabili raccogliendo elementi utili per dimostrare che i tre indagati, da oltre un anno, spacciavano droga in diverse zone della provincia di Siena.

Appostamenti, intercettazioni, fotografie e telecamere posizionate dalla Polizia scientifica hanno consentito di svelare sempre maggiori elementi a loro carico sino all'emissione dei provvedimenti cautelari.

Redazione Nove da Firenze