Blocca con il corpo l’unica via di accesso di un Hotel

All'arrivo degli operanti, allertati da personale dell’hotel, ha urlato frasi prive di senso


Nella serata di ieri 22 aprile 2019, i Carabinieri della Stazione di Firenze Campo Marte, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Radiomobile, hanno arrestato in flagranza di reato per violenza privata e resistenza a Pubblico Ufficiale, J.S., 30enne tunisino, pregiudicato, senza fissa dimora.
L'uomo, in stato di alterazione psicofisica dovuta verosimilmente all’assunzione di bevande alcoliche, aveva bloccato con il proprio corpo l’unica via di accesso di un hotel in viale Amendola, molestando i clienti che dovevano entrare o uscire dalla struttura alloggiativa. 

All’arrivo degli operanti, allertati da personale dell’hotel, il tunisino, urlando frasi prive di senso, tentava di eludere il controllo opponendo fattiva resistenza. Con non poche difficoltà è stato infine bloccato e tratto in arresto.
Nella mattinata odierna verrà giudicato con rito direttissimo

Redazione Nove da Firenze