Beppe Iachini, dichiarazione d'amore a Firenze: "Vincere qua è più bello..."

ph courtesy Violachannel

Il tecnico viola: "Ho giocato sei anni nella Fiorentina, ho sempre trovato tantissime persone che mi vogliono bene, sono un professionista che dà sempre il massimo ma per me questa maglia conta un pochino di più.... Genoa forte, se l'affrontiamo male mentalmente m'arrabbio di brutto". Dalbert squalificato, Chiesa a disposizione


Una vera e propria dichiarazione d'amore, come poche se ne sentono nel calcio di oggi. E' quella che Beppe Iachini, tecnico viola, ha fatto a Firenze nel corso della conferenza stampa di presentazione di Fiorentina-Genoa, in programma domani alle 18 allo stadio Franchi. "C'è un percorso di vita in ogni professionista - ha detto quasi al termine della conferenza - , mi sono trovato bene dal punto di vista umano dappertutto, è chiaro però che nel cuore ci sono dei posti che ti rimangono in particolare nel cuore, Firenze è nel mio cuore, sono stato qua sei anni, soprattutto ho trovato tantissime persone che mi hanno voluto bene. Voglio ripagare tutto l'affetto che i tifosi della Fiorentina hanno riversato su di me. Le vittorie qua a Firenze per me conteranno sempre un pochino di più rispetto ad altre parti, 10%? Anche più del 10%...".

Iachini ha avvertito delle difficoltà della partita di domani: "Il Genoa ha ottimi giocatori, non merita quella classifica. Se l'affrontiamo male mentalmente m'incazzo di brutto, tanto per essere chiari".

Sarà squalificato Dalbert e Iachini ha tre possibilità: "Maxi è arrivato da meno di una settimana ma è mancino. Abbiamo Terzic, che ha gamba e piede ma deve crescere. Poi c'è Venuti, che conosciamo e non devo presentare.".

La situazione di Chiesa non sembra destare particolari preoccupazioni: "Federico si è allenato, sta bene e non vedo grandi problematiche anche se permettetemi, tocco ferro".

Redazione Nove da Firenze