Bekaert, i sindacati non trattano sui licenziamenti

Stamattina incontro nell'ambito della procedura di licenziamento avviata dall’azienda


Si è svolto stamattina a Firenze l'incontro nell'ambito della procedura di licenziamento avviata dalla Bekaert per tutti i 176 lavoratori attualmente in cassa integrazione.

A margine dell'incontro le organizzazioni sindacali territoriali Fiom Cgil e Uilm Uil hanno rilasciato la seguente dichiarazione:
“Abbiamo chiesto all’azienda di ritirare la procedura di licenziamento per poter fare una trattativa sulla reindustrializzazione al Ministero dello Sviluppo Economico in modo libero e aperto.
Bekaert ha deciso di chiudere lo stabilimento di Figline: non è giusto che paghino i lavoratori. Non trattiamo sui licenziamenti né oggi, né mai: ci dev'essere una soluzione di reindustrializzazione che preveda la salvaguardia di tutti i 176 posti di lavoro, lo devono ai lavoratori e al territorio sia le istituzioni che l’azienda”.

Redazione Nove da Firenze