Banda ultralarga: entro fine marzo fine lavori a Sorano e Pitigliano

Nei giorni scorsi completati i lavori a Capalbio, Manciano, Trequanda, Pienza e S. Quirico d'Orcia


Saranno terminati entro fine marzo i lavori di posa in opera della fibra ottica per la realizzazione delle dorsali di collegamento a Sorano e Pitigliano. Questo l’impegno preso da Open Fiber durante una riunione convocata dalla Regione e svoltasi insieme ai sindaci delle Colline metallifere Sorano Pierandrea Vanni, Pitigliano Giovanni Gentili e Manciano Mirco Morini.

Mentre su Manciano i servizi su capoluogo, Montemerano e Marsiliana sono già disponibili, sui due comuni di Sorano e Pitigliano i lavori di posa della fibra ottica sulle linee elettriche sono ancora da completare, sia per problemi legati ai permessi che, ultimamente, per la difficoltà a lavorare in sicurezza su terreni resi impraticabili dalle pesanti piogge.

Durante la riunione è stata focalizzata l’attenzione sulla copertura in wireless con tecnologia Fixed wireless access, evidenziando la necessità di accelerare su tutti i fronti per garantire migliori servizi a cittadini e imprese. “I sindaci - commenta l’assessore regionale alle Infrastrutture digitali e semplificazione della Regione Toscana Stefano Ciuoffo - vivono quotidianamente il disagio diffuso che larga parte delle località periferiche sta soffrendo. Il confronto con Open Fiber è stato serrato e, sono convinto, porterà risultati. I nostri Borghi sono il tratto distintivo del nostro entroterra e dobbiamo permettere loro di potersi sviluppare in vista della ripartenza delle attività turistiche".

Sono terminati nel comune di Capalbio i lavori di infrastrutturazione per l’attivazione dei servizi di banda ultralarga in fibra ottica. Per Capalbio, comune di circa 3.880 abitanti in provincia di Grosseto, infratel per effetto della convenzione operativa sottoscritta tra il Ministero dello sviluppo economico e la Regione Toscana ha progettato un’infrastruttura pubblica Nga in fibra ottica Fiber to the building, estendibile alla tipologia Fiber to the home nel comune di Capalbio e per frazioni di Borgo Carige e Capalbio Scalo.
Le attività di realizzazione della rete sono state completate per un importo pari a 844.511 euro e sono stati eseguiti lavori per la realizzazione di 8,352 km di nuova infrastruttura con posa di cavi in fibra ottica per una lunghezza totale di 31,010 km.
Sono stati inoltre rilegati 6 armadi Telecom per la copertura di clienti in tecnologia Fiber to the cabinet e 9 sedi della pubblica amministrazione in modalità punto-punto con terminazione presso Pcn. Si evidenzia che lo sviluppo dell’infrastrutturazione della rete secondaria ha portato al raggiungimento della copertura in tecnologia Fttb di 1.708 unità immobiliari di cui attualmente sono in vendita 1.109 civici mentre le Unità immobiliari coperte in Fttc risultano 937. Le tempistiche relative al processo di delivery per la trasformazione in Ftth, sono stimati in 60 giorni solari dalla data di ricezione dell’ordine cliente dall’operatore Tlc, al netto delle tempistiche di ottenimento dei permessi di scavo dagli enti proprietari delle strade.

Completati nei giorni scorsi anche i lavori di posa a terra dei cavi in fibra ottica per portare la banda ultra larga a Trequanda, Pienza, San Quirico d’Orcia e Manciano, comuni considerati ‘aree bianche’ dagli operatori telefonici e quindi non coperti con rete proprie. La rete è stata realizzata dalla società pubblica Open Fiber e anche i cittadini e le imprese di questi comuni potranno attivare i servizi promossi dagli operatori telefonici con grande capacità di banda e velocità.

Per quanto riguarda il comune di Trequanda (SI) i lavori per la banda ultra-larga sono terminati il 20 marzo ed hanno interessato le località di Trequanda capoluogo, Petroio e Castelmuzio per un importo di 477.953,16 euro e per un numero di 952 unità immobiliari. A Pienza (SI) i lavori per la banda ultra larga Ftth sono terminati il 18 dicembre scorso ed hanno interessato le località di Pienza capoluogo, Monticchiello, zona Pip-Località Fornaci, zona Pip-Località Trieste per un importo di 686.531 euro, per un numero di 1.527 unità immobiliari connesse in fibra ottica. I lavori per la banda ultra-larga sul territorio di San Quirico d'Orcia (SI) sono terminati ed hanno interessato le località di San Quirico D’ Orcia capoluogo e Bagno Vignoni per un importo di 486.239 euro e per un numero di 1.690 unità immobiliari connesse in fibra ottica. A Manciano (GR) i lavori per la banda ultra larga Ftth sono terminati a dicembre e sono ora acquistabili i servizi per cittadini e imprese. I lavori per un importo di 1.493.163,67 euro hanno permesso di raggiungere 3.712 unità Immobiliari a Manciano capoluogo e nelle frazioni di Poggio Murella, Saturnia, Montemerano e Marsiliana.

Redazione Nove da Firenze