Ballottaggio a Prato, istruzioni per l'uso

Domenica la sfida Biffoni-Spada. Seggi aperti dalle 7 alle 23, non è previsto il voto disgiunto


Domenica 9 giugno urne ancora aperte a Prato per il turno di ballottaggio delle Elezioni comunali tra i due schieramenti guidati dal sindaco uscente Matteo Biffoni e da Daniele Spada. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 e gli scrutini inizieranno subito dopo la chiusura dei seggi. Per votare è necessario presentare la tessera elettorale e un documento di identità in corso di validità e provvisto di foto riconoscibile.

Gli elettori residenti nel Comune di Prato possono richiedere il duplicato della tessera elettorale all'ufficio elettorale ed il rinnovo della carta di identità all'ufficio anagrafe. Entrambi i servizi sono garantiti anche presso gli uffici decentrati.

I cittadini non presenti presso la propria abitazione al momento della consegna delle tessere elettorali da parte del messo comunale, possono ritirare la propria tessera esclusivamente presso l'Ufficio elettorale presentando l'avviso rilasciato dal messo.

E' stato attivato un servizio straordinario di apertura per il rilascio delle tessere elettorali esaurite o smarrite. Ecco gli orari dell'Ufficio centrale di piazza Cardinale Niccolò:

  • giovedì 6 giugno dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18;
  • venerdì 7 e sabato 8 giugno dalle 9 alle 18.
  • domenica 9 giugno 2019 per tutta la durata delle operazioni di voto, dalle 7 alle 23

Uffici decentrati per ritiro tessera elettorale:

  • venerdì 7 e sabato 8 giugno dalle 9 alle 18;
  • domenica 9 giugno per tutta la durata delle operazioni di voto, dalle 7 alle 23.

Il voto si esprime tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.
È considerato valido anche il caso il cui l'elettore pone la croce fuori dallo spazio contenente il nominativo del candidato, vale a dire sul simbolo di una o più liste collegate. Analogamente, è da ritenersi valida l'espressione di voto per un candidato sindaco anche in presenza di più segni di voto apposti sul nominativo del candidato alla predetta carica e/o su uno o più simboli di liste collegate.

Per il ballottaggio non è previsto il voto disgiunto: la scelta da effettuare è tra i due primi candidati sindaco e non anche sulle liste. La scheda che presenta un segno sul nome di un candidato sindaco e anche sul simbolo della lista che appoggia l'altro candidato è nulla.

http://www.po-net.prato.it/elezioni/2019/comunali-europee/#info

Redazione Nove da Firenze