Match mondiale per il titolo di campione di dama inglese

A Montenero dal 25 giugno al 7 luglio. Su streaming la diretta delle 10 giornate di gioco


LIVORNO — Livorno 24 giugno 2013– Sarà possibile seguirlo anche in diretta su streaming, il match mondiale valido per l’assegnazione del titolo di campione del mondo di dama inglese che si disputerà a Livorno da domani martedì 25 giugno ( apertura partite alle ore 9 ) fino al 7 luglio, e vedrà al tavolo di gara l’americano Alex Moiseyev , campione del mondo in carica, e il livornese Michele Borghetti, Campione Olimpico, che giocherà dunque “in casa”. Dieci giornate di gioco ( riposo il 28 giugno e 3 luglio) per un totale di circa 80/100 ore, che saranno disputate presso l’Hotel La Vedetta di Montenero, un luogo silenzioso – come richiede la concentrazione dei due avversari - immerso nel verde delle colline livornesi e con un panorama mozzafiato.

Il match valido per il titolo di Campione del Mondo di Dama Inglese (si disputa negli anni dispari e vi partecipano solo due giocatori), sarà trasmesso on line in streaming. Alex Moiseyev, di origine russa, il re incontrastato della dama inglese in quanto detentore del titolo fin dal 2002, incontrerà Borghetti per la seconda volta. I due avversari si sono già sfidati nell’agosto del 2011 in occasione dell’ultimo match mondiale di Cleveland dove l’americano ha avuto la meglio vincendo 7 partite su un totale di 40 contro le 6 di Borghetti e 27 pareggi. Per Borghetti comunque l’incontro di Cleveland ha rappresentato un risultato eccezionale in quanto il livornese , dopo ben 41 titoli italiani vinti a dama italiana, si è dedicato alla dama inglese da poco tempo. Questo non gli ha impedito di compiere nel giro di pochi anni passi da gigante : in soli 4 tornei è stato vincitore del Challenge di Dublino 2010, vincitore delle Olimpiadi dei Giochi della Mente nel 2012 e un ottimo secondo in un torneo in Cina per il quale sono stati invitati i 4 migliori giocatori del mondo.
L’appuntamento di domani sarà pertanto per Borghetti il secondo assalto al titolo iridato e l’occasione per aggiudicarsi il titolo mondiale anche in questa specialità.

Redazione Nove da Firenze