Libera a Firenze, sabato il corteo fino al Franchi, chiude Fiorella Mannoia

Saranno due giorni di manifestazioni ed appuntamenti per ricordare le vittime della mafia e la lotta per la legalità


MAFIA — In occasione del ventesimo anniversario della Strage dei Gergofili l'Associazione Libera insieme ad Avviso Pubblicoha hanno scelto Firenze per la diciottesima edizione della“Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di mafia”.

L’evento si articolerà in due giornate: venerdì 15 marzo alle15:30 si terrà un incontro a porte chiuse solo per i familiari delle vittime nella Sala dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, alle 18:00 la veglia dei familiari nella Basilica di Santa Croce, alle 21:00 la proiezione del cortometraggio No Crime Film Festival e alle 21:30 lo spettacolo teatrale “Ultimo domicilio sconosciuto” di Fiamma Negri e Giusi Salis presso ilteatro Obihall, sempre alle 21:30 avrà luogo una veglia R/S organizzata dall’AGESCI presso il palazzetto Ridolfi; sabato 16 marzo alle 8:00 è previsto il concentramento dei partecipanti alla Fortezza da Basso, alle 9:00 il corteo inizierà a muoversi per raggiungere lo stadio Artemio Franchi dove avrà luogo la lettura dei nomi delle vittime di mafia insiemead alcuni interventi dal palco, a seguire ci sarà l’esibizione di Fiorella Mannoia. A partire dalle 14.30 fino alle 17.30 si svolgeranno dei seminari, la cui partecipazione richiede unaiscrizione (realizzabile sul sito ufficiale di Libera: www.libera.it).

Il presidio Rossella Casini di Viareggio prenderà parte alla diciottesima edizione della“Giornata della memoria. Si tratta della prima “uscita” ufficiale del presidio dalla sua costituzione, avvenutaquest’anno all’inizio del mese di gennaio. I componenti dell’associazione si sono giàmobilitati: gruppi di lavoro sono operativi su più fronti per diffondere a livello territorialel’evento e dare visibilità a Rossella Casini, cui è dedicato il presidio di Viareggio.
L’adesione a questa manifestazione è particolarmente sentita da tutte le persone checompongono il presidio poiché Rossella Casini verrà ufficialmente inserita nella lista deinomi delle vittime della criminalità organizzata di stampo mafioso. I membri del presidioricorderanno Rossella con una frase evocativa e contribuiranno a colorare le strade di Firenze con il loro impegno.

Anche l'Arci partecipa alla XVIII Giornata della memoria e del ricordo delle vittime delle mafie promossa da Libera. La prima giornata è quella di venerdì 15 marzo all'Exfila, evento tra musica, proiezioni, mostre, e numerosi ospiti tra cui: Rita Borsellino, Dino Paternostro, il magistrato Ettore Squillace Greco. E' stato invitato anche il sindaco di Bari Michele Emiliano.
Gli studenti dell'Istituto Capponi consegneranno alla Cooperativa Lavoro e Non Solo di Corleone il ricavato di un serata contro le mafie organizzata nei mesi scorsi.

Il secondo appuntamento è quello di sabato 16 marzo con un corteo che attraverserà Firenze:
Per l'Arci, che si appresta a dare il via alla nuova edizione della Carovana Antimafie e alla nuova stagione dei Campi nelle terre confiscate alle organizzazioni criminali, l'appuntamento di sabato assume un triplice importante significato. Venti anni fa, Firenze veniva sconvolta dalla strage dei Georgofili. Firenze (assieme alla Toscana) è una città di quella parte di Paese che per troppo tempo è stata ritenuta immune dalle infiltrazioni mafiose. Da Firenze e dalla Toscana ogni anno partono centinaia di ragazze e ragazzi per i campi di lavoro antimafia.
Sabato 16 marzo, l'Arci sarà presente con un proprio spezzone al corteo in partenza dalla Fortezza da Basso e prenderà parte ai laboratori tematici in programma nel pomeriggio.
Inoltre, l'Arci ha voluto organizzare un evento, venerdì 15 marzo, all'Exfila di Firenze (via leto Casini 11), tra musica, mostre, teatro, proiezioni e tantissimi ospiti rappresentanti della lotta alle mafie nel nostro paese. Saranno, tra gli altri, con noi, dalle ore 16 di venerdì 15 marzo: Rita Borsellino (europarlamentare), Elisabetta Carullo (ex sindaco di Stefanaconi), il magistrato della Dda di Firenze Ettore Squillace Greco, la Cooperativa Lavoro e Non Solo di Corleone. Ci saranno anche studenti e studentesse dell'Istituto Capponi di Firenze, che consegneranno alla Cooperativa Lavoro e Non solo il ricavato di una serata 'antimafia' organizzata nei mesi scorsi alla Flog. E' stato invitato inoltre il sindaco di Bari Michele Emiliano.
Sarà proiettato il video di Arci Firenze 'Le Mani Libere, breve storia di un'estate antimafia' e verrà esposta la mostra 'Carte d'Agrumi, 15 poster antimafia' di Mauro Bubbico.
La serata proseguirà dalle 21 (ingresso gratuito, soci arci) con un concerto ed una esibizione teatrale. Sul palco salirà prima la Compagnia dell'Ultimo Minuto per un breve spettacolo di improvvisazione teatrale. Subito dopo, toccherà all'esibizione live di Two More Canvases, giovanissimo quintetto fiorentino composto da ragazzi di età compresa tra i 17 e i 19 anni.

Anche il Comune di Empoli partecipa alla ‘Giornata della memoria per tutte le mafie’
Venerdì 15 e sabato 16 marzo 2013 a Firenze si terranno le celebrazioni per la “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno per tutte le vittime di mafia”. Il Comune di Empoli partecipa con il ‘Gonfalone’ e gli assessori Arianna Poggi venerdì 15 marzo ed Andrea Faraoni per le celebrazioni di sabato 16 marzo 2013.
L’iniziativa è organizzata dalle associazioni Libera e Avviso Pubblico con il sostegno di Cgil Cisl Uil ed Arci ed il patrocinio delle istituzioni locali. Un evento che negli anni scorsi ha portato decine di migliaia di persone ad unirsi nel nome della legalità; partecipazione che non mancherà anche quest’anno.
Programma della manifestazione. Venerdì 15 marzo 2013 alle 15.30 riunione soltanto per i ‘Familiari’ nella Sala dei 500 a palazzo Vecchio. Alle 18 veglia interreligiosa per le vittime delle mafie ala Basilica di Santa Croce. Alle 21 al teatro Obihall proiezione cortometraggio ‘NoCrime Film Festival’, mentre alle 21.30 sempre al teatro Obihall spettacolo teatrale "Ultimo domicilio: sconosciuto" regia di Fiamma Negri e Giusi Salis. Al palazzetto Ridolfi, si terrà un evento ‘scout’ alle 21.30: veglia RS. La giornata di sabato 16 marzo 2013 prenderà il via alle 8 con il concentramento dei partecipanti alla Fortezza da Basso; alle 9 partenza del corteo, arrivo del corteo alle 10.45 allo Stadio Artemio Franchi, presente anche il Segretario Generale della Cgil, Susanna Camusso. Alle 11 inizio lettura dei nomi delle vittime di mafia sul palco e interventi dal palco. Alle 12.45 inizio esibizione della cantante Fiorella Mannoia. Alle 14.30 prenderanno il via i seminari che si concluderanno alle 17.30.










Redazione Nove da Firenze