Essere donne per festeggiare, riflettere e conoscere

Tutti gli eventi, le manifestazioni, i concerti e le conferenze su salute e ginecologia per indagare l'universo femminile nel suo complesso.


8 MARZO — “La parola alle donne...attraverso i tempi”: una giornata fra incontri, dibattiti e visite al Museo Archeologico e alle case etrusche.
L’iniziativa è programma per sabato 9 marzo, a partire dalle ore 10, a Casa Marchini Carrozza a Fiesole
La donna nelle sue tante sfaccettature: dal suo impegno nel sociale, in politica, nell’arte, ma anche le donne immigrate o quelle narrate dagli scrittori maschili. “La parola alle Donne ....attraverso i tempi” è la giornata dedicata al mondo femminile in programma per sabato 9 marzo, a partire dalle ore 10, a Casa Marchini Carrozza a Fiesole (via Portigiani, 3). Lezioni, dibattiti, visite e proiezioni per produrre una riflessione, appunto, sulla figura della donna e sulle problematiche a lei legate.
L’iniziativa è organizzata dall’Unione dei Comuni di Fiesole e Vaglia insieme alla sezione Firenze della Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari).

Di seguito il programma della giornata


- ore 10

Maria Luisa Moretti, assessore alla Formazione del Comune di Fiesole

Agata Petrone, Presidente FIDAPA Sezione Firenze Centro

- ore10.20

Giovana Carrocci, docente di Storia e Presidente dell'associazione “Fioretta Mazzei”

“Il genio e l'impegno delle donne nei secoli”

- ore 10.45

Elena Giannarelli, docente di Letteratura cristiana antica

“Storie al femminile “scolpite” sui muri di Firenze

- ore 11.15

Loretta Lazzeri, Presidente Commissione Pari Opportunità della Provincia di Firenze

“Le donne e la politica”

- ore11.45

Laila Abi, Presidente dell'Associazione Interculturale “Nosotras”

“ La parola alle donne immigrate, dalla parola all'azione”

- ore 12.15

Visita al Museo Archeologico e ai resti delle case etrusche, per capire la vita femminile del tempo

- ore 13

Pranzo al ristorante del Teatro Romano (costo di 23 euro comprensivo anche del biglietto ridotto per l’entrata all’Area e al Museo Archeologico riservato ai partecipanti al convegno. Per prenotazioni: 349.1968049)

- ore 14

Silvia Ferretti, giornalista RAI

“Giornaliste in prima linea: Ilaria Alpi, Maria Grazia Cutuli, Monica Maggioni”

- ore 14.30

Amalia Ciardi Duprè, Accademica delle Belle Arti di Firenze

“ Amalia e le donne attraverso le sue sculture”

- ore 15

Maria Marino parlerà della sua pièce teatrale: “Somnium....Opinioni a confronto alla fine di un giorno rovente”

“Donne storiche narrate attraverso scritti “al maschile”

- ore15.15

Giulia Negrelli, Annarella Valenti e Sonia Serra, rispettivamente interpreti di Elena di Troia, Francesca Giovio e La Monaca di Monza racconteranno le loro sensazioni nel dar la voce a donne calunniate o riabilitate

- ore15.30

Nella Pizzo presenterà il film “La verità è femmina?”

- ore16.40

Silvia Ferretti raccoglierà le impressioni, le domande e le sensazioni attraverso un dibattito con il pubblico

- ore 17.30 chiusura dei lavori
Per info e prenotazioni: nellapizzo@hotmail.it; Tel. 055.661503; Cell. 349.1968049.


Venerdì 8 marzo, alle 21,30, a Castellina in Chianti alla Casa dei Progetti (Via IV Novembre)
Mimose, musica e solidarietà con Music Tribe e i Comuni senesi dell’Area Chianti
Serata contro la violenza sulle donne.
Musica e solidarietà vanno a braccetto con Music Tribe e i Comuni senesi dell’Area Chianti. In occasione della Festa della donna, venerdì 8 marzo, le Amministrazioni di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti e Radda in Chianti organizzano “Io non ho paura”, una serata dedicata al tema della violenza sulle donne allietata, nel dopo cena, dallo spettacolo curato dalla scuola di musica Music Tribe di Barberino Val d’Elsa. Appuntamento a Castellina in Chianti, alla Casa dei Progetti (Via IV Novembre) a partire dalle 21, 30 di venerdì 8 marzo. Tutto il ricavato sarà devoluto in beneficienza all’Associazione “Aurore”, Coordinamento Centro Antiviolenze di Siena.
Tutto il ricavato sarà devoluto all’Associazione “Aurore”.

CASCINA. Si chiama "Il marzo delle donne. Volti e parole di genere" la serie di iniziative che Comune di Cascina, associazione Teatro Inbiliko, Sezione soci Coop Cascina, La città del teatro e gruppo L'alveare hanno organizzato per la festa della donna 2013.

«Abbiamo voluto affrontare il tema dei linguaggi e di come la donna viene descritta -spiega Silvia Innocenti, assessore alle pari opportunità di Cascina- ed ecco perché nel programma ci sono iniziative solo all'apparenza eterogenee: mostre fotografiche, rappresentazioni teatrali, reading di poesie. In realtà è un modo di recuperare la funzione educativa dei linguaggi, per scardinarne stereotipi e luoghi comuni sulla figura femminile, così da avere una nuova educazione ai linguaggi e alla differenza di genere».

Ecco le iniziative in programma:
Fino al 18 marzo 2013, presso La città del teatro (via Tosco Romagnola 656) sarà allestita la mostra fotografica "E noi vi guardiamo. Un mondo di donne in cammino”. La mostra di Danilo De Marco parla di alcune donne “comuni” dell’America Latina, dell’Asia e dell’Africa attraverso immagini di vita quotidiana. L'ingresso è libero. Per visite su appuntamento tel. 050 3142344, email formazione.pampana@lacittadelteatro.it.

Fino 16 marzo, presso il Centro dei Borghi di Navacchio, sarà allestita la mostra fotografica di Fiorenza Stefani "Il mio sguardo libero – Volti per la legalità", organizzata dall’associazione A voce alta, in collaborazione con Ora legale Pisa, Libera Pisa, Sezione soci Coop Cascina.

Venerdì 8 marzo, presso La città del teatro, alle ore 16 laboratori di scrittura creativa, alle 17.30 incontro di presentazione degli spettacoli "La peggiore" e "Blu", alle ore 19 rappresentazione de "La peggiore" con Valentina Grigò, Sena Lippi, di Sofia Assirelli, Mirko Cetrangolo, Cristiano Testa, coordinamento drammaturgico Donatella Diamanti, regia Fabrizio Cassanelli. Produzione Fondazione sipario Toscana. Alle ore 21.30 "Blu", monologo di Laura Forti con Linda Caridi, regia di Giampiero Judica.

Sabato 9 marzo, alle ore 21, presso la biblioteca comunale "Peppino Impastato" (viale Comascho 67 a Cascina), va in scena "Rintr'a casa - (dentro casa)", spettacolo incentrato sul tema della legalità, promosso dal Comune di Cascina, in collaborazione con l’associazione Teatro Inbiliko. Ispirato al testo "La mafia in casa mia", e nato da un’intervista rilasciata da Felicia Bartolotta, madre di Peppino Impastato.

Giovedì 28 marzo, alle ore 17.30, alla biblioteca comunale, reading di poesia “Donne, lavoro e libertà” del gruppo L'alveare. Voce recitante: Sergio Pieggi. Accompagnamento musicale a cura della band Leopoldo Mugnone di Casciavola.

A Castellina “Io non ho paura”, si intitola così lo spettacolo in programma venerdì 8 marzo, alle ore 21.30, presso la Casa dei Progetti di Castellina in Chianti, organizzato dal Comune castellinese e dai Comuni di Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti e Radda in Chianti in collaborazione con la scuola di musica "Music Tribe" di Barberino Val d'Elsa. Il ricavato dell'evento, che si inserisce nel cartellone unico di eventi della Provincia di Siena “Dipingiamo il nostro futuro. Le donne, un valore della nostra società”, sarà devoluto all'associazione "Aurore", che si occupa del coordinamento Centri antiviolenza della provincia di Siena. All’appuntamento saranno presenti i sindaci e gli assessori alle Pari opportunità dei Comuni del Chianti senese.
“Dipingiamo il nostro futuro. Le donne, un valore della nostra società”. Il cartellone unico di eventi che la Provincia di Siena coordina ogni anno per valorizzare le tantissime iniziative promosse su tutto il territorio provinciale da istituzioni, associazioni e Centri pari opportunità in occasione della Festa della Donna, è in programma fino a lunedì 15 aprile. Sei settimane di eventi per valorizzare l’universo femminile e le sue eccellenze, riflettere e confrontarsi sul ruolo della donna nella società, parlare di temi attuali come la violenza, la disparità retributiva e la mancanza di adeguati servizi di conciliazione vita-lavoro.

Informazioni. Il calendario completo degli appuntamenti del cartellone 8 marzo 2013 “Dipingiamo il nostro futuro. Le donne, un valore della nostra società” è disponibile sul sito dell’amministrazione provinciale www.provincia.siena.it. Per conoscere il programma completo delle iniziative organizzate nelle diverse zone della provincia, invece, è possibile consultare i siti www.unionecomuni.valdichiana.si.it, per saperne di più sugli appuntamenti promossi dal Servizio associato Pari Opportunità dell'Unione Comuni Valdichiana Senese e www.uc-amiatavaldorcia.gov.it per quelli del Servizio associato Pari Opportunità dell'Unione Comuni Amiata Valdorcia. Per il programma completo delle iniziative organizzate dal Centro Pari Opportunità Valdelsa, è possibile consultare i siti dei Comuni dell’area.

AUDITORIUM FLOG W LIVE Via M. Mercati 24b Firenze
VIBRANITE le NOTTI REGGAE e SKA sulla collina del Poggetto

Venerdì 8 marzo 2013

MAMA MARJAS & MISS MYKELA . We Ladies live showcase backed by Don Ciccio
special dancehall by BLACK HEART
Apertura h.22:00
ingresso 8/5 €

Festeggiamo tutte le principesse della Vibranite con la regina del Reggae italiano, Mama Marjas, accompagnata dall'ottima Miss Mykela e dal suo dj di fiducia, il veterano Don Ciccio. Ad aprire e chiudere la serata i veterani lucchesi di Black Heart con una speciale selezione dedicata alle donne del reggae. Portate le mimose!

Dopo aver aperto il concertone del Primo Maggio 2012 a Roma, in diretta TV nazionale e davanti a 700.000 persone in piazza, Mama Marjas si è confermata come una personalità forte e riconosciuta nella scena musicale italiana. Marjas è un talento naturale, giovane ma molto sicura di se, radicata nella cultura del reggae ma allo stesso tempo versatile con una solida cultura musicale. Mama Marjas domina i palchi ed i sound system con semplicità, estende la voce tra stili e linguaggi diversi, conquista il pubblico per simpatia e bravura.
Dai suoi primi singoli nel 2007, attraverso i suoi primi due album "B-Lady" nel 2009 e "90" nel 2011 fino alle tante collaborazioni con personaggi diversi fra i quali Neffa, i Tre Allegri Ragazzi Morti, Africa Unite e molti altri, Mama Marjas è diventata una star del reggae italiano, uno dei nuovi artisti più richiesti e attesi. Nel 2012 le due formidabili cantanti reggae italiane Mama Marjas e Miss Mykela, dopo anni di collaborazione live, si sono unite per la prima volta in un unico album ed hanno creato WE LADIES! Un disco d'amore, di lotta e di vita vissuta con la passione delle donne del sud! Reggae music di alto livello internazionale registrata e mixata dal leggendario produttore Adrian Sherwood, per una produzione Love University Records curata da Don Ciccio e promossa con il sostegno di Puglia Sounds.

We Ladies è in distribuzione in tuta Italia dal 4 giugno 2012, preceduto nelle radio dal singolo "Ancora", per il quale è già pronto un primo videoclip.
Parallelamente al We Ladies tour, in cui le due cantanti sono supportate dalla Michelangelo Buonarroti Band, Mama Marjas continua ad esibirsi anche in versione "showcase", con Don Ciccio come dj e con Miss Mykela, Kykah e Francisca: uno spettacolo a più voci, completato dalle coreografie dancehall e caraibiche di Alevanille (un'autorità italiana in ambito di ballo giamaicano). Diversamente dal live con la band, questo tipo di show diventa un travolgente viaggio ritmico attraverso tutte espressioni ritmiche di madre Africa, dal reggae roots e dancehall alla soca, al kuduru, all’hip hop e soprattutto alla soul music.

Dona sangue e...vai gratis al concerto!

È una delle iniziative dedicate alle signore e proposte da Avis all’interno

di "Donne: Salute e Stili di Vita". Il programma di domani, giovedì 7 marzo



LIVORNO, 06 marzo 2013 – Nuovo ricco programma di eventi previsto per domani, giovedì 7 marzo, in occasione della terza edizione dell'evento "Donne: Salute e Stili di Vita" dell'Azienda USL 6 di Livorno. La grande novità di quest’anno, è l’estensione delle iniziative a tutte le quattro zone dell’Azienda.
In particolare a Livorno l'Avis comunale regalerà, alle prime 30 donne donatrici che si presenteranno giovedì 7 e venerdì 8 marzo al Centro Trasfusionale dell'ospedale di Livorno, un biglietto per il concerto che si terrà alle ore 21 al Teatro La Goldonetta in occasione della Festa dell donna. Il concerto sarà eseguito dal maestro Bruno Canino al pianoforte e dal maestro Cristiano Rossi al violino che eseguiranno musiche di Poulenc, Ravel e Boulanger.

Dalle 14.30 alle 17,30 nell’ambito dell’iniziativa “La ginecologa risponde” la dottoressa Angela Citernesi, direttore della UO Ginecologia e Ostetricia, sarà disponibile nell’ambulatorio al piano terra del padiglione 8 per domande sulla prevenzione delle malattie ginecologiche delle donne che si presenteranno o telefoneranno al numero 0586-223.226.
Dalle 15 alle 18,00 per “Donne e Diabete” il personale della UO Diabetologia sarà presente in ambulatorio (padiglione 24) per dare consigli sui corretti comportamenti, stili di vita e sull’identificazione dei fattori di rischio per la prevenzione del diabete. Nell’occasione saranno eseguiti test glicemici e controlli della pressione.
Alla parafarmacia dell’Ipercoop (Centro commerciale Fonti del Corallo) dalle 15.30 alle 18 le dottoresse Lara Frediani e Rita Dragoni per l’iniziativa “Il tuo cuore non può aspettare” saranno disponibili a rispondere alle domande su come, quando e perché chiamare il 118 ed attivare la rete anti–infarto.

A Cecina, invece, nella sala di attesa del Laboratorio Analisi dell’ospedale a partire dalle 15 fino alle 16.30 si svolgerà “Che stress…” durante il quale i dottori M. Bolognesi, I. Genovese e M. G. Leuci insegneranno come verificare direttamente gli effetti della pratica di Mindfulness, una meditazione basata sulla consapevolezza per la riduzione dello stress.
A Piombino, invece, gli eventi organizzati prevedono dalle 9.30 alle 12 “Mantenersi in forma con l’attività fisica!”, la dottoressa Cinzia Cioncoloni nell’ambulatorio al secondo piano dell’ospedale darà consigli su corretti comportamenti nello svolgere l’attività fisica, sugli stili di vita ed infine come prevenire le malattie del diabete e l’ipertensione. Dalle 15.30 alle 17.30 per “Prevenire l’ischemia nelle donne over 50” il dottor Mario Cordoni risponderà alle domande inerenti l’importanza della prevenzione dell’ischemia nelle donne in post-menopausa. Durante l’iniziativa verrà proiettato un filmato nella sala convegni dell’ospedale.
All’ospedale di Portoferraio dalle 14.30 alle 18 si svolgerà nell’ambulatorio al primo piano “Prenditi cura del tuo cuore!” un evento organizzato dal primario Plinio Fabiani della UO Medicina per consulenze gratuite sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari e sull’adozione di uno stile di vita appropriato per la salute al cuore. Il personale sanitario sarà a disposizione per effettuare misurazioni della pressione arteriosa, valutazione dei fattori di rischio cardiovascolare e test glicemici.








Redazione Nove da Firenze