Cessione Ataf, aperte le buste dei compratori

Sono due le offerte vincolanti per la partecipazione al bando di cessione di Ataf Gestioni srl pervenute entro il termine di questa mattina alle 12


TRASPORTI — Sono due le offerte vincolanti per la partecipazione al bando di cessione di Ataf Gestioni srl pervenute entro il termine di questa mattina alle 12.

Le offerte sono state presentate dall'Ati composta da BusItalia, Cap e Audioguidovie e da Autolinee Toscane (controllata da Ratp).

Erano sei le aziende che avevano partecipato alle operazioni di prequalifica: oltre alle due che oggi hanno presentato l'offerta vincolante, Gruppo Torinese Trasporti (GTT Torino); Umbria Tpl e Mobilità Spa (Perugia); Tper Spa (Bologna); Sia Spa (Brescia, controllata dai tedeschi di Deutsche Bahn attraverso Arriva).

Si è conclusa questo pomeriggio la fase di verifica amministrativa dei requisiti delle due aziende (l'Ati composta da BusItalia-Cap-Audioguidovie e Autolinee Toscane) che oggi hanno presentato le offerte vincolanti per partecipare al bando di cessione di Ataf Gestioni srl, ramo d'azienda Tpl di Ataf Spa.

Si passa adesso all'esame dei requisiti autodichiarati in sede di prequalifica: questa seconda fase dovrà concludersi entro un massimo di dieci giorni. Al termine, quindi entro il 18 di giugno, verrà riconvocata la seduta pubblica della commissione per valutare i requisiti tecnici ed economici delle aziende offerenti e, conseguentemente, individuare il vincitore del bando di gara.

Redazione Nove da Firenze