Avvocati di tutto il mondo riuniti in congresso a Firenze

Si svolgerà al Palazzo dei Congressi di Firenze dal 29 ottobre al 2 novembre 2014 il 58° Congresso mondiale dell’avvocatura, organizzato dall’UIA – Unione Internazionale degli Avvocati. L’evento si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è accreditato dal Consiglio Nazionale Forense


Parteciperanno al Congresso circa 1000 avvocati provenienti da tutto il mondo. Il programma scientifico prevede un tema principale sulla “Protezione della creatività - diritto dell’arte, della moda e del design” e circa 40 sessioni di lavoro nell’arco di tre giorni a cura delle singole Commissioni scientifiche UIA, su una gamma molto vasta di materie – diritti umani, procedura civile, diritto di famiglia, diritto penale, diritto dei contratti, diritto della concorrenza, diritto del lavoro, diritto amministrativo, vendita internazionale di merce, diritto immobiliare, diritto fallimentare, arbitrato internazionale, ma anche futuro dell’avvocatura, gestione di studi legali, diritto sportivo.

Si tratta di una formidabile opportunità di incontro tra avvocati di livello internazionale, oltre che naturalmente di una opportunità formativa di altissimo livello - per la quale il CNF riconosce 24 crediti formativi (8 per ogni giorno di partecipazione).

Trattandosi di un congresso internazionale, i lavori si svolgono in lingua inglese e francese. La traduzione simultanea in italiano è sempre assicurata per le sessioni che si svolgono nell’auditorium e il venerdì anche per la sessione della Sala Verde.

Alla cerimonia di apertura è previsto l’intervento del ministro della giustizia Andrea Orlando; il “keynote speaker” è l’architetto Massimiliano Fuksas, con un intervento che sarà incentrato sul tema principale della “Protezione della creatività” vista dalla sua prospettiva di “archistar” internazionale.

Redazione Nove da Firenze