Auto si ribalta sul Viadotto dell’Indiano: donna in ospedale

L’incidente sulla direttrice verso l’aeroporto. Ripercussioni sulla circolazione per le operazioni di soccorso e i rilievi. Provoca un incidente e si dà alla fuga: la Polizia Municipale recupera l’auto “colpevole”. In corso le indagini per risalire al conducente. Nel sinistro, avvenuto stanotte in via Masaccio, danneggiati alcuni veicoli in sosta. In Prefettura giornata formativa per i ragazzi delle scuole superiori


Ha tamponato l’auto che la precedeva e si è ribaltata con la sua vettura finendo in ospedale. È questa la prima ricostruzione della Polizia Municipale dell’incidente avvenuto stamani sul Viadotto dell’Indiano. Intorno alle 9.45 una Daiatsu stava transitando verso l’aeroporto quando prima della rampa di uscita di via Pistoiese avrebbe tamponato l’auto che la precedeva lentamente a causa del traffico intenso. Al volante della Daiatsu, che per l’urto si è ribaltata sul fianco destro, una 75enne residente a Sesto Fiorentino mentre al volante della Volkswagen tamponata un 50enne di Campo Bisenzio. La donna è stata soccorsa dai Vigili del Fuoco e portata in ospedale in codice rosso poi declassato a giallo, l’uomo è rimasto illeso. Per consentire le operazioni di soccorso e i rilievi le pattuglie della Polizia Municipale hanno istituito un restringimento a una sola corsia che ha comportato ripercussioni sulla circolazione della zona. La carreggiata è stata completata riaperta intorno alle 10.45.

Prima ha urtato alcuni veicoli in sosta, poi si è dato alla fuga abbandonato l’auto danneggiata. È accaduto stanotte in via Masaccio. Intorno alle 2, secondo la ricostruzione della Polizia Municipale, un’auto proveniente da viale Mazzini e diretta in via Masaccio ha perso in controllo andando a urtare violentemente una vettura e uno scooter parcheggiati. Il conducente si è dato alla fuga abbandonando l’auto danneggiata nel tentativo di non essere individuato. La pattuglia dell’Autoreparto, intervenuta sul posto per i rilievi, ha trovato il veicolo “colpevole”: si tratta di un’auto di grossa cilindrata, gravemente danneggiata e risultata in regola sia con la copertura assicurativa che con la revisione statale. La vettura è stata portata in depositeria e gli agenti stanno indagando per individuare il conducente in modo che i proprietari dei veicoli danneggiati possano chiedere il risarcimento.

Domani, giovedì 30 maggio, alle ore 9.00, in Prefettura, Palazzo Medici Riccardi, si terrà una giornata formativa sulla sicurezza stradale, rivolta ai giovani delle scuole medie superiori. Il programma dell’iniziativa prevede il saluto del prefetto Laura Lega, la proiezione del film “Young Europe”, gli interventi del comandante della Sezione di Polizia Stradale Carmine Tabarro e del sostituto commissario Andrea Borghi. La giornata sarà chiusa, alle ore 11.30, dal regista del film, Matteo Vicino. Il film “Young Europe”, realizzato nell’ambito del Progetto Icaro della Polizia Stradale, ha vinto numerosi premi e narra le storie di cinque giovani europei, le cui vite cambiano per sempre a causa di un incidente automobilistico. Attraverso un mix efficace di tecnica cinematografica e linguaggio, la pellicola riesce ad intercettare l’attenzione degli adolescenti e a sensibilizzarli su una guida corretta e responsabile. All’evento parteciperanno un centinaio di studenti delle classi terza e quarta dell’Istituto Buontalenti, dell’Istituto Cellini e del Liceo Alberti. Sono state invitate anche le associazioni del territorio, impegnate a diffondere la cultura della sicurezza stradale.

Redazione Nove da Firenze