‘Ausilio’: la spesa a domicilio di Auser compie 20 anni

Empoli: sabato 5 ottobre alla Vela di Avane un incontro per celebrare questa ricorrenza. Il racconto di Daniela Tinghi, della presidente Camilla Cerbone e l’intervento dell’assessore Valentina Torrini per spiegare il servizio e la sua origine


EMPOLI – Ogni settimana un gruppo di volontari va a fare la spesa per poi portarla ad anziani che vivono soli o che comunque non hanno la possibilità di recarsi nei supermercati per approvvigionarsi.

Da ormai 20 anni a Empoli questo servizio di Spesa a Domicilio, chiamato AUSILIO, va avanti a Empoli grazie all’Auser Filo d’Argento.

È nato infatti nel 1999 grazie a una proposta della sezione Soci Coop che stava già sperimentando questo servizio con successo in una zona di Firenze. La presidente Auser Filo d’Argento dell’epoca, Daniela Tinghi, ora responsabile territoriale dell’assocaizone, insieme al vicepresidente Maresco Fattori, poi diventato responsabile del servizio, decisero di portare al Comitato Direttivo questa proposta, poiché già era attivo il servizio di compagnia telefonica che i volontari del Filo d’Argento portavano avanti giornalmente per le persone sole e fragili.
«Era stata percepita la necessità di aiutare alcune di questa persone in difficoltà – racconta Daniela Tinghi –, non erano più in grado di fare la spesa non avendo più vicino un figlio o un parente. L’Auser Filo d’Argento nel lontano 1999 non aveva molta disponibilità economica e nessun mezzo, si decise allora di allargare questo progetto oltre che alla Sezione Soci Coop, anche a Misericordia e Pubbliche Assistenze, che tutt’ora ringraziamo per il loro lavoro sinergico. Fu quindi sottoscritto un protocollo di intesa con la Sezione Soci Coop che finanziava la campagna pubblicitaria e l’organizzazione interna al punto di vendita e con la Misericordia e le Pubbliche Assistenze che si accollavano l’onere dei trasporti e all’Auser i volontari e il coordinamento telefonico. Nacque quindi un servizio in rete».

«Oggi – spiega Camilla Cerbone, attuale presidente di Auser Filo d’Argento – il servizio va avanti gratuitamente e interrottamente per 51 settimane all’anno, servendo una lista di 30 soci assistiti con una media di 20 spese settimanali, che impegnano 15 volontari con oltre 3500 ore di volontariato. Come funziona? Telefoniamo il lunedì mattina e raccogliamo le ordinazioni per la spesa. Il martedì ci ritroviamo alla sezione Soci Coop di Empoli e facciamo spesa con carrelli particolari, muniti di cesti che già prepariamo per il singolo socio. Quindi paghiamo alla cassa e subito andiamo nelle loro case a portare il tutto. Direi che è un servizio ormai collaudato, apprezzato, funziona benissimo, negli anni è stato migliorato il call center per la comunicazione con gli anziani. Corrado Cioni e Rossano Lazzeri sono il precedente e l’attuale responsabile del servizio ‘Spesa a Domicilio’. Insomma chi avesse voglia di usufruirne chiami l’Auser all’ 0571/711112, lo aspettiamo».

«La spesa a domicilio è un fiore all'occhiello del nostro territorio, un servizio che vede tante associazioni fare rete, con l'obiettivo di fornire un aiuto, ma anche portare un sorriso nella casa di chi spesso si trova a trascorrere la settimana in solitudine. Tanti i volontari coinvolti che dedicano il loro tempo – spiega l’assessore alle politiche sociali Valentina Torrini –, ai nuclei familiari fragili, spesso composti da anziani. Dai loro racconti emerge il piacere di mettersi al servizio di chi magari attende quella telefonata, quel contatto e quella visita settimanale. Questa spesso diventa l'occasione per costruire una relazione con il volontario che porta la spesa a casa e che pian piano conosce i gusti della persona, ma anche le difficoltà del cittadino. Ecco che la spesa a domicilio spesso è l'occasione per costruire una relazione e diviene momento anche per coinvolgere il cittadino nelle tante attività offerte dall'associazione e dal territorio. Questo sevizio, che coi nuovi strumenti informatici di oggi potrebbe sembrare anche vetusto, è in realtà tanto attuale quanto necessario, perché contribuisce a rafforzare le relazioni umane e quindi la comunità in cui viviamo. Per questo è importante oggi festeggiare i venti anni di "Ausilio", che ha un ruolo importante in questa società che cresce e invecchia e che oggi deve affrontare nuove sfide».

CONVEGNO - E proprio al progetto ‘Ausilio’ è dedicato un convegno che si svolgerà sabato prossimo a Empoli, per festeggiare i 20 anni di vita. Appuntamento sabato 5 ottobre dalle 9.30 nella sala del Centro La Vela Margherita Hack ad Avane.

PROGRAMMA DELLA MATTINATA – Presiede Camilla Cerbone, presidente Auser filo D’ARGENTO Empoli Intervengono: Valentina Torrini, assessore alle politiche sociali del Comune di Empoli; Daniela Tinghi, presidente Auser territoriale Empolese – Valdelsa; Maresco Fattori, vice presidente RE.SO; Fabrizio Sestini, segretario generale della Misericordia di Empoli; Eleonora Gallerini, presidente delle Pubbliche Assistenze di Empoli; Corrado Cioni e Rossano lazzeri, precedente e attuale responsabile del servizio ‘Spesa a Domicilio’. Seguiranno interventi dei volontari. Le conclusioni affidate a Renato Campinoti, vice presidente Auser Regionale.

Dopo il dibattito alle 13 si terrà il pranzo organizzato dall’associazione Auser Filo D’Argento Empoli su prenotazione da effettuare entro il 2 ottobre 2019 all’Auser: 0571 711112, filo.empoli@libero.it.

Alle 15 intrattenimento musicale con Emy galan e L’Orchestra Marina.

CONTRIBUTO SOLIDALE PER ACQUISTO NUOVO MEZZO DI TRASPORTO - Per l’intera giornata è prevista un’offerta minima di 20 euro per acquisto di un nuovo mezzo di trasporto per la consegna della spesa a domicilio.

Redazione Nove da Firenze