“Amedeo Modigliani: vita e passioni”, la grande biografia

Raccontato da André Salmon. Presentazione on-line in diretta Facebook


La nuova traduzione, completa e con alcune sorprese che molti apprezzeranno, della biografia di Amedeo Modigliani, scritta da André Salmon e pubblicata per la prima volta a Parigi nel 1957, a Firenze nel 1958 e poi in tutto il mondo in diverse lingue. NARDINI EDITORE presenta questo volume curato e tradotto da Marilena Pronesti e Franca Bruera, voluto dall'erede di Salmon Jaqueline Gojard e già in distribuzione. La presentazione del volume in diretta Facebook alle ore 18:00 di martedì 16 febbraio sulla pagina di Nardini Editore, per un pomeriggio di letteratura e arte.

André Salmon (1881-1969) poeta, romanziere, giornalista e critico d’arte, è stato un importante protagonista della vita artistica e culturale parigina. Componente della celebre “bande à Picasso” insieme ad Apollinaire, Derain, Max Jacob e tanti altri, ha condiviso gli spazi e l’effervescenza creativa di quella fucina di talenti che fu Montmartre. Qui conosce Modigliani. Tra i due giovani, quasi coetanei, si instaura subito un rapporto di reciproca simpatia e stima che si protrae anche negli anni successivi trascorsi da entrambi a Montparnasse. Il talento e la coraggiosa autonomia espressiva di Modigliani affascinano Salmon proprio mentre i riflettori della critica si stanno accendendo sul Cubismo. La fortuna di Modigliani deve molto alle tante pagine che Salmon ha continuato a scrivere tra il 1920 e il 1957. Tra leggenda e realtà, questa biografia trasporta il lettore dalla rive gauche alla rive droite, attraverso i quartieri storici di una Parigi cosmopolita e creativa che ha saputo accogliere il giovane e sconosciuto Modì con i suoi pericolosi eccessi. Come ha ricordato Ossip Zadkine, Modigliani ha conquistato Parigi «in serate di grande bevute, passate a disegnare in assoluta libertà, declamando versi della Divina Commedia, emozionando tutti coloro che gli stavano attorno».

Parteciperanno le curatrici e traduttrici del libro:

MARILENA PRONESTI
Dottore di ricerca in Letteratura Francese, specialista e studiosa di André Salmon cui ha dedicato diverse pubblicazioni tra le quali il volume “Polvere di Storia, André Salmon giornalista 1936-1944” (Bulzoni, 1996). Titolare del fondo italiano André Salmon, ha animato diversi convegni sull’autore e organizzato esposizioni di documenti inediti affidatigli dalla famiglia di Salmon.

FRANCA BRUERA
Docente di Letteratura francese presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Torino, specialista di letteratura del XX secolo di area francese e, in particolare, studiosa di Guillaume Apollinaire e delle avanguardie storiche. In questo ambito, ha al suo attivo numerosi studi e pubblicazioni. Ha recentemente proposto in traduzione italiana l’opera teatrale di Apollinaire e Salmon nel volume “Apollinaire, Teatro” (Carocci, 2019).

Invierà un messaggio l’erede di André Salmon, JACQUELINE GOJARD

È stata docente all’Università di Paris III. Ha dedicato numerose pubblicazioni ad André Salmon tra le quali la corrispondenza dell’autore con Max Jacob (Gallimard, 2009) e, di prossima pubblicazione, quella con Apollinaire. È l’erede testamentaria dell’opera dello scrittore.
MARIA DARIO
Docente presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca Foscari di Venezia. Specialista di André Salmon cui ha dedicato un dottorato (1999), di ricerca confluito nella pubblicazione : “André Salmon. Alle origini della modernità poetica”,Venezia, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, 2001.

BETH GERSH-NESIC

Critica d’arte e direttrice del centro culturale “New York Arts Exchange”, creatrice del sito web ufficiale di André Salmon (André Salmon official website); è autrice di diverse pubblicazioni tra cui la più recente pubblicata in collaborazione con Jacqueline Gojard sui rapporti tra André Salmon e Pablo Picasso dal titolo “Pablo Picasso and André Salmon”, N.Y, Za Mir Press, 2019.

Redazione Nove da Firenze