Amarcord 21 novembre 1999: quando Firenze fu al centro della politica mondiale

Il convegno "Il riformismo nel XXI secolo" fece arrivare in Palazzo Vecchio Bill Clinton, Tony Blair, Gerard Schroeder, Enrique Cardoso, Lionel Jospin e l'italiano D'Alema. Il sindaco Domenici portò i saluti della città. Un evento straordinario che di fatto chiuse il millennio


Venti anni fa, il 21 novembre del 1999, Firenze divenne per un giorno il vero "ombelico del mondo" della politica. "Il riformismo nel XXI secolo", ecco il titolo dell'evento che portò in Palazzo Vecchio i presidenti degli Stati Uniti Bill Clinton, del Brasile Enrique Cardoso e i quattro capi di governo europei Lionel Jospin, Tony Blair, Gerard Schroeder e Massimo D'Alema. Presente anche il nuovo Segretario Generale del Consiglio dei Ministri dell'Unione Europea, Javier Solana.

Un evento straordinario che di fatto chiuse il millennio. Sindaco di Firenze in quel periodo era Leonardo Domenici, che aprì i lavori portando il saluto della città.

Il lavoro preparatorio fu immane e per cinque giorni, dal 18 al 22 novembre compresi, il Salone dei Cinquecento e i Quartieri Monumentali restarono chiusi al pubblico

La conferenza venne organizzata dall'Istituto Universitario Europeo di Firenze e dalla New York University School of Law, in collaborazione con i tre istituti di ricerca italiani Cespi, Iai e Ispi; l'obiettivo era quello di consentire una approfondita discussione fra i leader della sinistra democratica europea e delle forze democratiche americane sulle sfide del Duemila e sulle possibili risposte in chiave riformista e progressista. 

I temi andarono dalla riforma dello stato sociale agli investimenti su tecnologia e risorse umane, dai diritti umani ai problemi ambientali, dalla riforma delle istituzioni internazionali all'evoluzione della funzione degli Stati.

Quanto di tutto ciò si sia realmente realizzato, è compito degli analisti politici dirlo. Certamente, gli attentati dell'11 settembre 2001 cambiarono il clima politico nel mondo e probabilmente deviarono il corso della storia.

I lavori si aprirono sabato 20 novembre 1999 a Villa La Pietra, sede fiorentina della New York University, dove intervenne l'allora presidente della Commissione Europea Romano Prodi e fu consegnato un premio a Hillary Clinton. Fra gli ospiti Lamberto Dini, Giuliano Amato e Walter Veltroni.

Antonio Patruno