Rubrica — Spettacolo

Allo studio la fusione del Teatro della Toscana con il Teatro di Rifredi

Oggi la Commissione cultura di Palazzo Vecchio al Teatro della Pergola


Il presidente della Commissione cultura e sport Fabio Giorgetti ha convocato la Commissione presso il teatro della Pergola per un incontro istituzionale con i vertici della Teatro della Toscana, derivante dalla Unione del teatro della Pergola e teatro di Pontedera, presenti il direttore generale Marco Giorgetti ed il dottor Carlo Calabretta.

I vertici della Pergola hanno illustrato i risultati del primo triennio di gestione dei due teatri evidenziando i punti di forza: aumento di qualità delle produzioni artistiche, riconoscimento del titolo di teatro nazionale, aumento dei contributi pubblici, storicità del teatro della Pergola e scuola del teatro per i giovani ed aumento degli abbonamenti e biglietti d’ingresso.
“Abbiamo promosso progetti per unire il teatro ai giovani – ha affermato il direttore generale del teatro Marco Giorgetti – ed abbiamo avuto risultati molto positivi soprattutto con le scuole”.

“Il salto di qualità derivante dalla creazione di un teatro nazionale – ha aggiunto il presidente della Commissione cultura e sport Fabio Giorgetti – ha comportato alcune criticità da un punto di vista gestionale operativo, gestire il teatro della Pergola, il teatro Studio di Scandicci, il teatro Niccolini con l’Opera del Duomo ed i quattro spazi di Pontedera con il teatro Era ha comportato una riorganizzazione interna importante che ha portato, recentemente, all’implementazione di un sistema di controllo gestione.
Prendiamo inoltre atto – conclude il presidente Fabio Giorgetti – che è in atto lo studio per la fusione del Teatro della Toscana con il Teatro di Rifredi. Sarà importante, in quel caso, mantenere il grande lavoro fatto da Giancarlo Mordini e Angelo Savelli con il teatro di Rifredi, eccellenza teatrale regionale”.

Redazione Nove da Firenze