Affrontare l'emergenza con il supporto psicologico: ecco i numeri attivi

L'ordine degli psicologi della Toscana ha attivato un'apposita linea telefonica. Sostegno psicologico per gli operatori sociosanitari


Firenze– Nessuno resti solo, neppure ad affrontare paure, emozioni, dubbi. Il momento che stiamo affrontando con l'emergenza Coronavirus è nuova per tutti, anche sul fronte psicologico. Ed è per questo che sono attivi servizi di consulenza telefonica per chi ha necessità, a seconda delle esigenze.

L' Ordine degli psicologi della Toscana ha attivato un numero dedicato sia per gli psicologi stessi, sia per il personale sanitario ma aperto a tutti i cittadini. Chiamando il 3316826935 dalle 9 alle 19 è possibile avere un supporto psicologico per affrontare questo momento particolare.

"Quando si è in emergenza una professione sanitaria si mette a disposizione, in questo caso per rispondere a chi sta vivendo con difficoltà l'esperienza del Coronavirus. Ci sono più di 200 psicologi che hanno già dato la loro disponibilità, rispondendo alle telefonate di cittadini, operatori sanitari e colleghi psicologi, tutti i giorni dalle 9 alle 19 alla linea telefonica con il numero 3316826935" Così Maria Antonietta Gulino, presidente dell'Ordine degli psicologi della Toscana, che giovedì 19 marzo, ha avuto un confronto via skype con il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani. In primo piano i 'bisogni' che emergono prepotenti in tempo di Covid-19, con il carico di stress e di ansia sulla cittadinanza e specialmente su chi è in prima linea a combattere, tanto da indurre l'Ordine presieduto da Gulino ad avviare questo servizio "informativo, al momento, ma che sta riscuotendo un grande successo, tanto che ci chiamano anche da altre regioni". Un servizio nato il 16 marzo sulla scorta delle molte richieste che gli psicologi ponevano all'Ordine per la loro attività e per i loro pazienti.

"In questo momento dimostrate il bisogno del vostro supporto anche a beneficio del nostro servizio sanitario" ha detto Giani. Il presidente, esprimendo sostegno e apprezzamento per l'attività gratuita avviata e per il successo che sta riscuotendo, ha ricordato che "in questi anni sono stati fatti passi importanti per collocare la funzione dello psicologo in alcuni servizi essenziali". L'attività svolta si deve ora accompagnare all'impegno per "far entrare questa figura, legata all'equilibrio e al benessere personale di ciascuno, nella sfera di familiarità di ogni cittadino, accanto alle altre figure essenziali, come il medico di famiglia".

Da Gulino l'auspicio che "questa disponibilità, che oggi offriamo per un servizio essenzialmente informativo, possa domani servire ad incrementare l'introduzione della figura professionale dello piscologo proprio nell'ambito dei servizi". Anche perchè, ha ricordato la dottoressa, oggi riceviamo molte segnalazioni di ansia e di disagio psichico e fisico, in alcuni casi di malattia; ma domani ci saranno le conseguenze da stress post traumatico".

Per dare supporto psicologico a tutto il personale sanitario e socio sanitario del territorio pratese (medici, operatori RSA, operatori delle strutture residenziali e semiresidenziali, assistenti sociali, etc) d a lunedì 23 marzo sarà attivato il numero 0574807901 dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 15 e il sabato dalle 10 alle 12. Il servizio verrà garantito da un medico psichiatra e da unom psicologo ed è finalizzato a sostenere emotivamente gli operatori che quotidianamente si confrontano con l'emergenza, oltre che a prevenire e trattare eventuali quadri critici emotivi.

Per gli anziani che vivono soli, la sezione femminile della Misericordia continua il servizio di vigilanza attiva telefonica nei confronti degli utenti del telesoccorso, degli anziani seguiti con assistenza domiciliare e degli anziani sono stati segnalati, così da alleviare le problematiche della solitudine. Inoltre la Sezione Femminile gestisce il Telefono Amico Italia centro di Prato facente parte dell’IFOTES con sede a Ginevra, per cui chiunque si trovi in un momento di crisi può parlare con una voce amica e anonima facendo il numero unico nazionale 199.284.284 dalle ore 10 alle 24 ed il numero 0574 32777 dalle ore 16 alle 20,30.

Redazione Nove da Firenze