Elezioni, Nardella in netto vantaggio: spera di evitare il ballottaggio

Stand al comizio finale di Nardella

Firenze: dopo le prime 17 sezioni scrutinate, il sindaco uscente ha oltre il 58% dei consensi. Ma ancora è presto per sbilanciarsi, servono almeno 70/80 sezioni


Ancora è presto, prestissimo per sbilanciarsi. Ma l'andamento pare netto, chiaro. E porta Dario Nardella a sedersi di nuovo sulla poltrona di primo cittadino di Firenze. Alle 15,50 erano diciassette le sezioni scrutinate, su 360, e i relativi risultati inseriti nell'apposito sito elettorale del Comune di Firenze. Nardella aveva però un vantaggio netto, oltre il 58%. 

Un dato che conferma l'impressione avuta dopo lo spoglio delle schede per le Europee: se il PD ha il 43,7% e la lista della Bonino, +Europa quasi il 5%, chiaro che con l'ulteriore apporto di Sinistra Civica, Firenze +Verde, Avanti Firenze moderati, e la lista Nardella Sindaco, il tetto dei 50% potrebbe essere agevolmente superato. 

Ancora nessuno si sbilancia, anche per scaramanzia, ma il vantaggio di Nardella è netto. Occorrerà arrivare ad almeno settanta/ottanta sezioni scrutinate per avere un quadro più esatto. Intanto però Nardella può sperare che davvero non dovrà sottoporsi al ballottaggio per essere riconfermato sindaco.

Redazione Nove da Firenze