La storia di Tvr Teleitalia in un libro

Elisangelica Ceccarelli, giornalista e scrittrice ha curato personalmente il testo che narra trenta anni di emittenza locale regionale. Alla presentazione volti noti della rete ed una guest star d'eccezione a condurre la serata, il sensitivo Solange


TELEVISIONE — Un libro per raccogliere la storia di una realtà imprenditoriale, ma non solo, una emittente che abbraccia un vasto bacino d'utenza e che da anni segue quotidianamente le vicende sportive, di spettacolo e di cronaca della regione Toscana.
"Dalla nascita al matrimonio" il sottotitolo del volume scritto da Elisangelica Ceccarelli ed edito dalla Romano Editore, che evidenzia il lavoro svolto dalla famiglia Salvi negli studi di Prato, per poi passare nel 2003 a Campi Bisenzio fino all'unione, nel 2008, tra Tvr e l'emittente nazionale 7 Gold.

A condurre la serata evento presso la libreria Edison una guest star d'eccezione, il sensitivo, cantante, scrittore, Solange; cresciuto artisticamente proprio nella piccola emittente pratese e poi approdato a trasmissioni Rai e Mediaset e recentemente al grande schermo cinematografico con Massimo Boldi.

Ad iniziare la breve cronistoria degli aneddoti più rappresentativi un narratore eccezionale, il patron Paolo Salvi che torna con i ricordi a quel lontano 1979: "Avevo appena ricevuto la liquidazione da parte della Ditta presso la quale avevo lavorato, 150 milioni, e subito mi misi in testa di voler creare una televisione. Ne parlai - prosegue - con degli amici che commercializzavano strumentazioni radio-elettroniche e dopo molta costanza nel proporre l'avventura e diverse titubanze da parte loro, mi riuscì di strappare quel sì che diede il via a tutto questo".
"Iniziammo con dei ripetitori posizionati presso un Convento - ricorda il patron di Tvr - solo che all'inizio per fare un po' di soldini serviva mandare un certo tipo di film, per soli adulti, e quando la cosa si seppe perdemmo il 'traliccio' e ci trovammo a dover percorrere altre strade tra le quali la richiesta di spazi condominiali".

Diversi gli aneddoti ricordati dai presenti alla serata, tutti volti noti nel panorama televisivo toscano in campo sportivo, giornalistico, medico, dello spettacolo. Tutte le storie sono raccolte nel volume che Tvr dedica per voce della stessa autrice, Elisangelica: "A tutti coloro che hanno collaborato ed operato a Tvr davanti e dietro alle telecamere ed a tutti i telespettatori che con noi sono cresciuti".


"Tvr Teleitalia è un'emittente televisiva regionale - si legge nella biografia della televisione - attualmente facente parte del circuito televisivo di 7 Gold. Le sue frequenze sono irradiate anche in alcune zone dell'Umbria, Liguria e parte nord del Lazio. La sua sede attuale è in Campi Bisenzio, vicino al centro commerciale I Gigli".

"Fra i primi programmi dell'emittente - prosegue il curriculum dell'azienda - fece registrare un enorme successo la messa in onda della trasmissione "A briglia sciolta", un talk-show a carattere sportivo, in cui i vari ospiti in studio commentavano, in rigorosa diretta, le imprese calcistiche della Fiorentina, con la possibilità, per i telespettatori, di intervenire attraverso la linea telefonica e di esprimere il proprio punto di vista. A partire dalla metà degli anni '90, il grande successo registrato dalla trasmissione convinse gli editori a mandare in onda anche altri programmi, durante l'intero palinsesto della settimana, a carattere sportivo, principalmente basati sullo sport toscano ed in maniera specifica riguardo al calcio e alla Fiorentina.
Proponendo inoltre un palinsesto che garantisse a tutte le fasce di età una programmazione adeguata: film (sia commedie sia horror), telefilm e i notiziari locali sono stati infatti gli elementi che hanno permesso a TVR Teleitalia di diventare una delle emittenti più seguite in Toscana e non solo"


di Antonio Lenoci

Redazione Nove da Firenze