I Butchers sesti nelle finali nazionali pallacanestro Uisp

I Butchers Firenze chiudono la stagione con uno storico sesto posto alle finali nazionali Uisp di pallacanestro. La società biancoazzurra del presidente Davide Petreni ha festeggiato nel migliore dei modi 28 anni di attività.


BASKET UISP — I Butchers Firenze chiudono la stagione con uno storico sesto posto alle finali nazionali Uisp di pallacanestro. La società biancoazzurra del presidente Davide Petreni ha festeggiato nel migliore dei modi 28 anni di attività, conquistando il miglior piazzamento di sempre per una formazione maschile fiorentina a livello nazionale.
Dopo aver vinto il titolo provinciale e aver conquistato la piazza d’onore alla finali regionali, sconfitti dalla Casa del Materasso Siena, la squadra di coach Cini si è presentata in grande spolvero alle finali nazionali Uisp di Norcia.
Esordio spumeggiante per l’As Butchers Firenze che negli ottavi ha regolato con autorità la formazione del Kappadue Torino per 70-62, mentre nei quarti i biancoazzurri si sono dovuti piegare (50-78) al Vecio Basket San Donà, formazione veneta che avrebbe poi conquistato il titolo nazionale.
Il prosieguo del torneo ha visto i fiorentini superare 62-41 il Free Basket Cattolica e, nella finale per il 5° e 6° posto, è arrivata la sconfitta con il Pau Udine, 68-59 al termine di una gara molto combattuta. Per i Butchers la soddisfazione di aver chiuso alla grande la stagione 2008-2009, prima formazione toscana alle finali nazionali, con “E’ stata una stagione eccezionale, - riconosce il presidente Davide Petreni -, che ci ha visto conquistare il sesto titolo provinciale della nostra storia, con 2 sole sconfitte in campionato e 4 vittorie su 4 partite nei play off. Dopo la soddisfazione di esser diventati vice campioni toscani, alle spalle di Siena, con 8 vittorie in 9 gare ai regionali, è arrivato un risultato storico alle finali nazionali. E’ stata la nostra miglior stagione di sempre e di questo va dato merito a tutti i ragazzi e al coach Cini, che nel primo anno sulla nostra panchina ha mostrato di essere un vincente”.

Redazione Nove da Firenze