Palio di Siena: si vota tra le contrade per indire un palio straordinario nel 2009


Si' o no al Palio straordinario nel 2009 proposto dal sindaco, Maurizio Cenni, per celebrare i 700 anni del Costituto senese, ovvero il primo documento riferibile al Comune di Siena. Dovranno esprimersi stasera le diciasette contrade di Siena. In ciascun rione e' convocata l'assemblea del popolo e se almeno dieci Contrade daranno parere favorevole il Palio verra' corso. La data del Palio straordinario non e' ancora stata fissata, ma per tradizione questi eventi si corrono a giugno o a settembre e anche su questo le Contrade esprimeranno la loro preferenza. Difficile fare pronostici, anche perche' sulla decisione di correre o meno un Palio straordinario influiscono moltissime ragioni, non ultima la parte economica. L'attuale crisi potrebbe indurre alcuni contradaioli a dire 'no' allo straordinario perche' correre il Palio comporta molte spese per un Contrada, soprattutto in caso di vittoria. Gia' nel 1990 la proposta di uno straordinario per i 750 anni dell'Universita' venne rigettata. Gli ultimi due sono stati corsi il 13 settembre del 1986, per commemorare la nascita del Comune, e il 9 settembre del 2000 per celebrare l'arrivo del nuovo millennio.

Redazione Nove da Firenze