Calcio, campionato d'Europa: lo spagnolo Villa con la tripletta realizzata entra nell'olimpo dei marcatori della rassegna continentale


Con la sua tripletta contro la Russia, l'attaccante spagnolo David Villa ha eguagliato il record di marcature in una singola partita nelle fasi finali degli Europei (primo spagnolo a riuscire nell'impresa). Nelle precedenti fasi finali avevano realizzato 3 reti nella stessa partita anche i tedeschi Dieter Muller (1976, contro la Jugoslavia) e Klaus Allofs (1980, contro l'Olanda), il francese Michel Platini, unico a siglarne ben due (1984, contro il Belgio e contro la Jugoslavia), gli olandesi Marco Van Basten (1988, contro l'Inghilterra) e Patrick Kluivert (2000, contro la Jugoslavia) e il portoghese Sergio Conceicao (2000, contro la Germania). Villa diventa anche il massimo cannoniere della Spagna alle fasi finali degli Europei, condividendo però il primato con Alfonso (3 gol tra il 1996 e il 2000), e anche il miglior goleador della nazionale spagnola per quanto concerne una singola fase degli Europei. Il 4-1 sulla Russia è anche il successo più largo ottenuto finora dalla Spagna nelle fasi finali degli Europei.

Redazione Nove da Firenze