Sagra delle ciliege a Lari l'ultima domenica di maggio e la prima di giugno


Puntuale come ogni anno torna la Sagra delle Ciliegie, la festa paesana più antica, conosciuta e frequentata delle colline pisane. Da oltre mezzo secolo infatti ( esattamente dal 1957), Lari rende omaggio a questo tradizionale appuntamento aggiungendo di anno in anno originali novità. Un’ottima opportunità per promuovere il territorio e per risvegliare, in un contesto di straordinaria bellezza, l’animo contadino che ha permesso di preservare intatta fino ad oggi una tradizione di festa e di folclore che di anno in anno si propone con successo grazie alla passione, alla dedizione e al lavoro di tutti i larigiani. Ma anche un momento per riflettere sull’agricoltura di qualità, contribuendo a rafforzare un’esperienza determinante, come quella promossa in seno all’Associazione nazionale “ Città delle Ciliegie” della quale il comune di Lari è socio fondatore, per un settore a rischio come quello cerasicolo oggetto di attività di ricerca, sviluppo e salvaguardia delle specie autoctone.

Redazione Nove da Firenze