Informazione: Tv locale e rappresentazione di genere in Toscana


FIRENZE – “Tv locale e rappresentazione di genere in Toscana”, se ne parla domani, venerdì 9 novembre, alle 9.30 in Sala Affreschi di Palazzo Panciatichi, in un seminario organizzato dalla Commissione Regionale per le Pari Opportunità Donna-Uomo della Toscana e dal Corecom, il Comitato Regionale per le Comunicazioni della Toscana. All’esame, i risultati di una indagine svolta dall’Osservatorio di Pavia sui notiziari di 5 emittenti televisive toscane, Canale 10, Canale 50, Italia 7, RTV 38, Toscana TV, nel corso di una giornata campione, il 22 febbraio 2007, nella fascia oraria compresa fra le 8.00 e le 24.00, con un campione di 30 telegiornali, 279 notizie, 547 soggetti, 247 giornalisti, fra corrispondenti o inviati e autori di servizi, più 15 conduttori.
La questione della rappresentanza e della rappresentazione di genere nei telegiornali; le normative europee che invitano a non trasmettere contenuti discriminanti sulla base del sesso, il Testo unico della radiotelevisione. La necessità di una equilibrata rappresentazione di genere anche nelle emittenti private, specialmente nell’ambito dell’informazione. Una testata giornalistica che includa le donne sia a livello professionale, sia a livello rappresentativo, e che, nel raccontare gli eventi che ritiene più interessanti e significativi, tracci profili femminili positivi, soddisfa, anzitutto, l’ambizione alla verità che essa si propone (e che il pubblico si attende). Sono questi alcuni tra i temi sul tavolo. Dall’indagine, risulta ad esempio che su 521 soggetti classificati − persone intervistate o di cui si parla e di cui è stato possibile rilevare l’identità di genere − solo il 19,8% è donna.
Parteciperanno ai lavori, che si apriranno con i saluti dell’assessore regionale alle Pari Opportunità uomo-donna, Susanna Cenni, Chiara Grassi, presidente della Commissione regionale Pari Opportunità; Marino Livolsi, presidente del Corecom Toscana. Coordina Daria Risaliti (Corecom Toscana); Monia Azzalini (Osservatorio di Pavia) presenterà i risultati dell’indagine;, Milly Buonanno (Università La Sapienza di Roma), Saveria Capecchi (Università di Bologna) e Pier Luigi Camilli (vicediretore Tgr Rai) affronteranno la questione “Identità di genere e televisione”. Alle 11.30, tavola su “Informazione televisiva locale tra rappresentazione di genere e stereotipi”: con il coordinamento di Marialina Marcucci (presidente European Association for Viewers), partecipano le consigliere Stefania Fuscagni (Fi) e Monica Sgherri (Prc); per le emittenti toscane, Isabella D'Antono (Italia 7), Umberto Cecchi (Canale 10), Patrizia Menghini (Rtv 38), Nicola Rossi (Canale 50), Maurizio Salvi (Toscana Tv), oltre a rappresentanti di altre emittenti televisive toscane e delle loro associazioni di categoria. (s.bar.)

Redazione Nove da Firenze