'Promesse dell'atletica': la Firenze Marathon premia i campionidel futuro


Firenze, 24 aprile 2007- Un premio per far crescere l’atletica a Firenze. E’ con questo spirito che la Firenze Marathon, sodalizio che ormai da 24 anni organizza l’omonima maratona internazionale e altri eventi di primo piano del mondo della corsa su strada, come ‘GuardaFirenze’, ‘Notturna di San Giovanni’ e ‘Corri la vita’ (organizzazione tecnica), ha deciso di promuovere l’iniziativa ‘Promesse dell’atletica’, che ogni anno premierà, con un contributo economico all’attività, i migliori talenti delle categorie Promesse e Juniores dell’Atletica Asics Firenze Marathon, ex Libertas Firenze, società da un quarantennio ai vertici del panorama nazionale del settore. L'iniziativa è stata presentata oggi in Palazzo Vecchio dall'assessore allo sport Eugenio Giani, dal presidente di Firenze Marathon Giancarlo Romiti, e dal vice presidente dell’Atletica Asics Firenze Marathon, Luca Androsoni. "Questa iniziativa - ha sottolineato l'assessore Giani - è particolarmente apprezzabile perché rappresenta un modo importante per ridistribuire le risorse derivanti dall'evento clou della Firenze Marathon, per la promozione dell'atletica del futuro con contributi a giovani atleti. Si tratta di un altro esempio di come lo sforzo e l'immagine che Firenze Marathon sta dando in questi anni la facciano diventare più che mai un'associazione al servizio della città, che sa guardare lontano e che sta contribuendo in modo determinante a mantenere vivo lo stadio Ridolfi, che ogni giorno è gremito di atleti e di bambini che partecipano ai corsi di avviamento all'atletica leggera".

I PREMIATI
Per la prima edizione dell’iniziativa, la Firenze Marathon, di comune accordo con il sodalizio bianco-rosso-blu, ha deciso di assegnare il riconoscimento agli atleti delle categorie Promesse e Juniores che hanno vestito la maglia azzurra e sono tesserati per il sodalizio fiorentino nella stagione in corso. Quattro i premiati di questa prima edizione:
Audrey Alloh (’87), grande promessa della velocità (100m), ha vestito la maglia azzurra a un incontro internazionale juniores nel 2005 e ai Mondiali junior del 2006, iniziando il 2007 con l’ottavo posto sui 60m ai Campionati italiani indoor e il secondo nei 60m ai Tricolori indoor Promesse. Allenatore: Paolo Fiorenza.
Ambra Julita (’88), specialista del lancio del disco e del peso. La ragazza torinese (a Firenze dal 2006), ha vestito la maglia azzurra ai Campionati del mondo Under 18 2005 (disco), e agli Incontri internazionale lanci Juniores 2006 e 2007. Nella prima parte della stagione ha colto il 2° posto ai Campionati italiani lanci Juniores. Allenatore: Ivano Julita
Silvia Del Fava (’87), assoluto talento del mezzofondo e del cross. La ragazza lucchese (all’Asics dal 2003) ha vestito la maglia azzurra ai Campionati europei e ai Mondiali Juniores di cross nel 2005. In questo inizio di stagione si è piazzata 5^ ai Campionati italiani Promesse di corsa campestre. Allenatore: Enrico Carelli
Federico Apolloni (’87), specialista del disco e del peso. Il ragazzo romano arrivato a Firenze in questa stagione, ha vestito l’azzurro ai Campionati europei Juniores disco 2005, agli Incontri internazionale di lanci Juniores nel 2005 e 2006 e ai Campionati mondiali Juniores (disco) 2006. Detiene il record italiano Juniores nel disco (57,33 nel 2006) e nel 2007 si è classificato 3° ai Tricolori Promesse nel disco. Allenatore: Filippo Munforti
Ogni atleta sarà premiato dalla Firenze Marathon con un contributo di mille euro, mentre quello per i tecnici ammonterà a 250 euro.

PASQUA DELL’ATLETA
I premi saranno consegnati nel pomeriggio di martedì 8 maggio (ore 17) allo stadio di atletica ‘Luigi Ridolfi’(ingresso viale Fanti), nel corso della cerimonia della ‘Pasqua dell’Atleta’, alla presenza del Cardinale Ennio Antonelli, Arcivescovo di Firenze. La ‘Pasqua dell’Atleta’, manifestazione promossa per la prima volta nel 2006 dalla Curia di Firenze e organizzata nell’occasione dalla Sales, vivrà quest’anno la sua seconda edizione proprio allo stadio ‘Ridolfi’, curata dall’Atletica Asics Firenze Marathon. Per l’occasione, sarà premiata dal Cardinale Antonelli, Carla Panerai, azzurra sui 110hs alle Olimpiadi del 1968 a Città del Messico e fra le fondatrici dell’Atletica Libertas Firenze.

Redazione Nove da Firenze