Corso gratuito di esperto in biotecnologie


Le biotecnologie permettono, soprattutto nell’ambito agro-alimentare, di ottimizzare le produzioni contribuendo così ad uno sfruttamento più intelligente ed equilibrato dell’ecosistema. Diventare esperto in biotecnologie apre un gran numero di prospettive professionali sul mercato del lavoro, dato che questa si profila come una delle professioni del futuro. Così la pensa anche Sviluppo Italia Toscana che, in collaborazione con il Circondario della Val di Cornia, La Provincia di Livorno, la Regione Toscana, il Ministero del Lavoro e la CEE, ha aperto il bando per il corso gratuito di esperto in biotecnologie.
Il corso di 500 ore per 10 allievi, si rivolge a occupati e disoccupati in possesso del diploma della scuola superiore secondaria ad indirizzo scientifico agrario, frequenza di studi universitari di: botanica, biochimica, fisiologia vegetale, genetica vegetale, fisica o chimica. Diploma universitario o diploma di laurea.
L’obiettivo del progetto è creare una figura professionale in grado di progettare e valutare, in modo autonomo, i prodotti e i processi nell’ambito agro – alimentare, utilizzando le moderne tecnologie.
Il programma didattico, diviso fra lezioni teoriche e 270 ore di stage, comprende gli argomenti basilari di questa specializzazione come la biologia molecolare vegetale, le biotecnologie vegetali, la bioetica, la biosicurezza o Impatto ambientale.
Per gli interessati, il termine di presentazione della domanda scade il 7 novembre e per ulteriori informazioni rivolgersi a Sviluppo Italia ( già Bic Toscana) Via della Fiera, 1 Venturina. L’orario d’ufficio è dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 16.30. Oppure telefonare al 0565/836100.

Redazione Nove da Firenze