Tante domeniche di piccole….Avventure in natura


Avventure alla scoperta di ambienti naturali o città d’arte, laboratori, gite a cavallo e fine settimana animati dallo spirito di una divertente educazione all’ambiente per combattere grigie e noiose domeniche altrimenti trascorse davanti alla Play station o alle immagini del “Grande fratello”. Così Luca, Benedetta, Cesare e Jacopo, che gestiscono l’agenzia Bambusbärtour de l’Orma, che si occupa dei soggiorni estivi, dei campi avventura e di ecoturismo del WWF, hanno ideato con la Sezione Regionale WWF della Toscana, “Tante domeniche di piccole…Avventure in Natura”un progetto dedicato al tempo libero dei bambini dai 7 agli 11 anni di età. Ogni mese, a partire dalla seconda metà di gennaio e fino a maggio, è prevista una domenica dedicata alla visita di una città toscana, una dedicata a un’escursione in natura ed una ad un laboratorio di attività manuali. La domenica rimanente sarà utilizzata come Jolly, per ripetere l’evento di maggior successo oppure per recuperare un’escursione saltata per il maltempo. L’idea è nata nel corso dei Campi avventura WWF dell’estate del 2000 che hanno visto ben 4.455 ragazzi dai 7 ai 14 anni, di cui il 35 per cento sotto gli 11, partecipare a 312 turni di attività che si sono avvicendati in decine di località marine e montane di tutt’Italia.
Barca a vela, crociere a bordo di una nave scuola, cavallo, seawatching, trekking, ma anche giochi e laboratori di manualità, osservazioni naturalistiche, canoa e mountain bike sono state le attività più gettonate e coinvolgenti, che hanno avuto come scenari il mare, la costa e le montagne della Toscana, l’Umbria con la sua natura prorompente, le Alpi, i parchi nazionali, il mare della Grecia. Il progetto è un tentativo per aiutare i piccoli cittadini a rendere fonte di ricchezza i cosiddetti “momenti vuoti”, a trasformarli in momenti di qualità.
Non si tratta della solita vacanza con offerta di pacchetti-gioco e dose quotidiana di “buonacultura” ma opportunità preziose in cui i bimbi non sono trasportati da un luogo all’altro, seppur bello e affascinante, come valigie da riempire con nozioni, cartoline e immagini ma i protagonisti di uno scenario, di volta in volta nuovo e significativo, dove divertirsi imparando, alla scoperta di ciò che li circonda. Ecco che un centro cittadino chiuso al traffico, o il fitto d’una foresta, diventano veri e propri laboratori dove poter giocare appropriandosi di spazi, movendosi apprendendone le regole, cercando di capire l’importanza della persona. Le domeniche potranno essere acquistate singolarmente o in pacchetti e abbonamenti.
Le visite alle città intendono scoprire città come Lucca, Siena o Pisa attraverso giochi a misura di bambino in luoghi fra quelli a traffico limitato. Alcune escursioni come quelle alla Laguna di Orbetello o al parco dell’Uccellina, coinvolgeranno anche i genitori e serviranno per conoscere meglio e rispettare la natura. I laboratori che si svolgeranno in strutture al chiuso come gli agriturismi, saranno basati per lo più su attività manuali. Non mancheranno domeniche a cavallo. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla Bambusbärtour de l’Orma in Via S. Zanobi 45/r, telefono 055.489525; fax 055.4625275; e-mail: orma@dada.it

Redazione Nove da Firenze