A Firenze la fiera dedicata alla mobilità urbana elettrica e sostenibile

Domani inaugurazione con Dario Nardella, Federica Fratoni e Leonardo Bassilichi


Tutto è pronto per il taglio del nastro di ExpoMove 2019, la prima edizione della manifestazione fieristica dedicata alla mobilità urbana elettrica e sostenibile, a Firenze, Fortezza da Basso, fino al 12 aprile.Domani alle 10.30 Dario Nardella, Sindaco del Comune di Firenze, Federica Fratoni, Assessore Ambiente e Difesa Suolo Regione Toscana, e Leonardo Bassilichi, Presidente Camera di Commercio Firenze, daranno ufficialmente il via ai lavori.

Nel corso dei 13 convegni in programma, a cui interverranno oltre 100 relatori, si discuterà del profondo e veloce cambiamento a cui stiamo assistendo nel settore della mobilità privata e pubblica, con conseguenti vantaggi ambientali e sociali. Innovazione, ricerca e futuro sono, infatti, le tre parole chiave di EXPOMOVE 2019, fil rouge della manifestazione fieristica. Si parlerà delle policy pubbliche, del set di incentivi messo in campo da Governo e Regioni per favorire la transizione verso una mobilità completamente sostenibile, delle strategie e degli investimenti pubblici e privati volti a favorire l’innovazione e a valorizzare lo sviluppo tecnologico.

In esposizione, nello stand di Enel X, la nuova divisione del Gruppo Enel dedicata a servizi innovativi, mobilità elettrica e digitalizzazione, ci saranno due auto storiche: la Detroit Electric Model 95, messa a disposizione dalla Scuderia Sant’Ambroeus ed esposta grazie alla 1000 Miglia Green, un modello del 1924 di eccezionale valore storico, unico in Europa e una delle tre vetture di questa tipologia rimaste oggi al mondo, e una due posti prodotta negli anni ’70 dall’idea di Angelo Dalle Molle, industriale veneto famoso al mondo per aver inventato il Cynar che, con la propria società PGE (Progetti Gestioni Ecologiche), progettò e realizzò delle vetture elettriche da utilizzare in condivisione, inventando di fatto il car sharing elettrico. Questo mezzo è stato messo a disposizione dal Museo dell’Automobile “Bonfanti Vimar”. Nel corso della tre giorni, saranno 13 i convegni in programma di grande spessore a cui parteciperanno oltre 100 tra i più esperti e autorevoli relatori del settore, tanti i momenti di discussione sulla diffusione dell’elettrico in Italia e sulle strategie future. Dopo l’apertura ufficiale di EXPOMOVE, martedì 9 aprile alle 10.30, con il taglio del nastro, si darà il via ai lavori con il panel discussion sul Presente e futuro dell’auto elettrica(alle 10.45 nella Sala Verde) in collaborazione con ACI, Symbola ed ENEL X nell’ambito del quale si discuterà del rapporto “100 Italian E-Mobility stories” di Symbola ed ENEL X. Alla tavola rotonda, moderata da Mauro Tedeschini-Fondatore di Vaielettrico, interverranno Angelo Sticchi Damiani-Presidente Aci, Stefano Ciafani-Presidente Nazionale di Legambiente, Stefano Sordelli-Future Mobility Manager Volkswagen Group Italia, Paolo Matteucci-Direttore Veicoli Elettrici Nissan, Gabriella Favuzza-Public Affairs & Electric Vehicles Manager Renault Italia, Alberto Piantoni-Amministratore Delegato 1000 Miglia Srl, Ermete Realacci-Presidente Symbola e Alessio Torelli, Responsabile Enel X Italia.

Wind Tre, azienda guidata da Jeffrey Hedberg, è partner di ExpoMoveMassimo Angelini, Direttore Public Affairs, Internal & External Communication di Wind Tre, interverrà domani sul tema ‘Piano Energia e Clima Nazionale: lo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia e possibili scenari futuri’ per raccontare il rapporto di Wind Tre con l’innovazione in campo ambientale. “Siamo convinti - afferma il manager - che digitale e sviluppo sostenibile siano gli elementi chiave per la crescita economica del Paese. Credo che Wind Tre, come Telco, svolga un ruolo determinante per contribuire allo sviluppo tecnologico al servizio dei cittadini e per realizzare i nuovi ecosistemi delle città intelligenti e sostenibili. In particolare, il 5G – conclude Angelini - è uno dei fattori abilitanti in questo scenario, indispensabile per accelerare i processi di innovazione”. Wind Tre è presente ad ExpoMove con uno stand dual brand, dedicato ai prodotti e ai servizi dei suoi marchi Wind e 3 rivolti, rispettivamente, alle famiglie e agli amanti dell’innovazione tecnologica. Saranno proposte anche le soluzioni di Wind Tre Business, il brand dedicato ad aziende, professionisti e PA. All’interno dello spazio, i visitatori potranno vedere, grazie ai visori “Gear VR 3D”, anche un filmato in ‘Virtual Reality’ sull’integrazione delle reti di Wind e 3 e sullo sviluppo dei nuovi servizi 5G. In un’area dedicata dello stand, Wind Tre ospita anche due startup legate al mondo della mobilità elettrica. ‘Smart Mobility SRL’, attualmente nel programma di Luiss Enlabs, acceleratore d’impresa di cui Wind Tre è partner, illustrerà il servizio di mobilità condivisa multi-veicolo. Nello stand, in particolare, sarà possibile vedere, in anteprima, una bike elettrica con batteria portatile. ‘Scuter’, startup partecipata da LVenture Group, presenterà invece un servizio di mobilità condivisa, basato sull’innovativo veicolo a tre ruote, pensato esclusivamente per lo sharing. Lo smart scooter si guida senza casco, è controllato da smartphone ed è regolato da blockchain. Sarà inoltre esposta una ‘fat bike’ a pedalata assistita, prodotta da Italmoto, che potrà essere provata dai visitatori.

Il 9 pomeriggio, alle 14.30 nella Sala Verde, si terrà il workshop Piano Energia e Clima Nazionale L’incidenza dei Trasporti in collaborazione con CNR-Istituto sull’Inquinamento Atmosferico e Kyoto Club. Dopo le introduzioni di Francesco Petracchini, CNR-Istituto sull’Inquinamento Atmosferico, e Anna Donati, Coordinatrice Gruppo di Lavoro Mobilità sostenibile Kyoto Club, seguirà la tavola rotonda a cui parteciperà, tra gli altri, Carlo Sibilia, Sottosegretario del Ministero dell’Interno.

Anche Legambiente partecipa alla Fiera ExpoMove dedicata alla mobilità elettrica con diversi appuntamenti e presentazioni alla Fortezza da Basso. Tra gli eventi in agenda curati dall’associazione ambientalista la presentazione del rapporto “Le Città elettriche” e il Forum Qualemobilità in programma rispettivamente il 10 e 12 aprile

Redazione Nove da Firenze