Rubrica — Giocare in Toscana

A Empoli, dopo cena, si impara a giocare a Bridge

Tre incontri dalle 21.00 alle 23.00, a partire da venerdì 18 gennaio, alla biblioteca ‘Fucini’


EMPOLI– La biblioteca diventa sempre più luogo di ritrovo, di incontro, di riflessione, di crescita. Luogo dove fare nuove esperienze, approfondire le proprio passioni, leggere ma anche imparare. Lo è ancora di più adesso che si è prolungato non solo l’orario del sabato (al pomeriggio), ma anche la sera dopo cena, in particolare nei giorni martedì e venerdì resta aperta fino alle 23; il sabato anche dalle 15 alle 19. 

L’ASD Bridge Empoli in collaborazione della Biblioteca Comunale “Renato Fucini” organizza un’introduzione al gioco del bridge.
Tre incontri per principianti tenuti dall’Istruttore Federale Carlo Faraoni, autorizzato dalla Federazione Italiana Gioco Bridge, che si svolgeranno di venerdì, dalle 21.00 alle 23.00, a partire da venerdì 18 gennaio.
Ogni incontro prevede una parte teorica una parte pratica dove i partecipanti, fin dalla prima lezione, potranno iniziare a giocare.
La partecipazione ai tre incontri è gratuita. Per iscriversi, è necessario inviare una e-mail all'indirizzo biblioteca@comune.empoli.fi.it, telefonare allo 0571757840 o rivolgersi al banco prestito della biblioteca.

Come si gioca a bridge?Il Bridge è un gioco di coppia. Si gioca con un mazzo di carte francesi (52 carte senza jolly). Le due coppie di giocatori prendono il nome dei punti cardinali: Nord/Sud giocano contro Est/Ovest. ll mazziere (a rotazione ciascuno dei quattro giocatori) distribuisce il mazzo di carte, fornendone una alla volta e partendo dal giocatore alla propria sinistra. Una presa si effettua quando ognuno dei quattro giocatori ha fornito una carta. Postulato imprescindibile del gioco è che si debba rispondere nel seme di uscita del primo giocatore: se il primo giocatore gioca fiori, tutti devono giocare una carta di fiori. Lo scopo di ciascuna coppia è quello di fare più prese possibili.

Redazione Nove da Firenze