ATAF: nuove linee scolastiche


Nell'ambito del "Progetto tempi e spazi" in atto insieme con il Comune di Firenze ed il Provveditorato agli Studi, e grazie alla collaborazione degli istituti interessati, negli ultimi due anni sono state istituite specifiche linee scolastiche. Questo servizio personalizzato è destinato a specifici gruppi di scuole; i percorsi, infatti, sono stati predisposti sulla base delle relative aree di residenza degli alunni iscritti, e gli orari in relazione all'entrata ed uscita degli studenti. Al contempo sono stati sfalsati, anche di pochi minuti gli orari delle scuole, in modo da poter ottimizzare l'operazione. I risultati incontrati sono decisamente positivi, per questo, visto il notevole successo della linea 87, dedicata alle Scuole Medie Inferiori Ghiberti e Ungaretti (che trasporta ogni giorno circa 250 viaggiatori), l'Azienda intende continuare su questa strada e quindi, da sabato prossimo 6 novembre, entrerà in servizio una nuova linea: l'88. L'88 in particolare servirà la Scuola Media Masaccio (via Mannelli angolo Viale Mazzini). Fra gli iscritti di questa scuola ve ne sono numerosi che gravitano nella zona di Piazza Alberti e in quella a cavallo della fascia dei Viali, entrambe con difficoltà di collegamento con la sede scolastica tramite il trasporto pubblico. Il percorso è stato studiato con l'intento di offrire una soluzione a queste difficoltà. Partenza da Via Piagentina ore /,40 Partenza dalla Scuola ore 13,15 (Lu-Me-Ve anche 14,15). sono già in funzione le linee:
81 - Stazione SMN - Duomo - Istituto 'Volta'
82 - Stazione SMN - Viali - Istituto 'Volta'
83 - Signa - Porto di Mezzo - Torregalli
84 - Cure - Mezzetta
85 - Grassina - Istituto 'Gobetti'
87 - Gaddi - Torcicoda - Signorelli - Pisana
Nell'ambito della Convenzione in atto fra ATAF e Dipartimento di Statistica dell'Università degli Studi di Firenze, è in corso in questi giorni la seconda indagine telefonica sulla qualità del servizio. I ricercatori del Dipartimento stanno telefonando, ad oltre 2.000 persone, che costituiscono un campione rappresentativo degli abitanti dell'area fiorentina. Argomenti delle interviste telefoniche, che durano pochi minuti, sono: * i mezzi di trasporto impiegati per spostarsi e le difficoltà che vengono incontrate per muoversi nell'area fiorentina; * i livelli di soddisfazione sui vari aspetti della qualità del servizio ATAF e sulle relative aspettative (frequenza, regolarità, cortesia del personale, affollamento, reperimento dei biglietti, informazioni, ecc.); * l'utilizzo delle varie linee ATAF.

Redazione Nove da Firenze