Tensione al funerale di Andreea Cristina Zamfir

Alle Cappelle del Commiato la cerimonia con rito ortodosso


FIRENZE - Erano presenti sia la madre che il marito di Andreea Cristina Zamfir, la 26enne rumena uccisa a Ugnano. Non si sono però degnati di uno sguardo nel corso della cerimonia funebre con rito ortodosso alle Cappelle dei Commiato a Careggi, tanto il rancore che coverebbe da tempo fra i due. Adesso si è aperto il capitolo affidamento dei figli. La madre della vittima lo vorrebbe, ma il marito vuole che restino a lui. Al rito erano presenti anche alcune autorità cittadine. La salma sarà poi trasferita al paese dove vive la madre a Montesarchio, anche questa decisione contestata dal marito di Andreea Cristina. 

Redazione Nove da Firenze