Stella (FI): "Caos rifiuti a Firenze a livelli preoccupanti"

L'esponente azzurro: "Serve un piano organico e razionale. Non è possibile che a seconda della zona o del rione in cui ti trovi ci siano cassonetti di colori diversi, che in alcuni quartieri serva la chiavetta per aprire i contenitori, e in altri quartieri ci siano ancora i vecchi cassonetti a conferimento libero"


Firenze, 5 settembre 2019 - "A Firenze il caos rifiuti è giunto a livelli preoccupanti. Non solo da zona a zona della città cambiano le modalità di raccolta, ma sono sempre di più le zone in cui la gente lascia la spazzatura in strada accanto ai cassonetti stracolmi: serve un piano organico e razionale che porti ordine in un settore così importante dell'organizzazione cittadina, con tutte le implicazioni che ha sul decoro e sulla vita quotidiana di tutti noi: abbiamo le tariffe più care con i servizi peggiori". Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella, coordinatore fiorentino di Forza Italia.

"Non è possibile che a seconda della zona o del rione in cui ti trovi - sottolinea Stella - ci siano cassonetti di colori diversi, che in alcuni quartieri serva la chiavetta per aprire i contenitori, e in altri quartieri ci siano ancora i vecchi cassonetti a conferimento libero. Senza contare che ovunque si giri, sempre più spesso troviamo materassi, sedie, televisori vicino ai cassonetti o dimenticati sul bordo della strada. E sono sempre di più le segnalazioni che ci arrivano sull'inefficienza del servizio di ritiro di rifiuti ingombranti".

Redazione Nove da Firenze