Sicurezza stradale: stamani controlli della Polizia Municipale in via Pistoiese

In azione gli agenti dell’Autoreparto e del reparto Tecnologie di supporto con lo scout speed: due veicoli sequestrati e una patente ritirata. Passa con il rosso e risulta anche non in regola con patente e revisione. Nei guai un italo-svizzero residente a Firenze da oltre 3 anni. Un parcheggiatore abusivo multato e denunciato


Proseguono i controlli della Polizia Municipale mirati alla sicurezza stradale. Questa mattina gli agenti dell’Autoreparto insieme ai colleghi del reparto Tecnologie di Supporto sono tornati in via Pistoiese dove hanno allestito un posto di controllo con l’utilizzo dello scout speed. Complessivamente sono stati sottoposti a verifica 178 veicoli e l’apparecchio ha segnalato quattro mezzi irregolari. I primi due fermati avevano la revisione scaduta: per loro è scattato un verbale da 169 euro ciascuno. Il terzo, un furgone per trasporto merci, è risultato privo di copertura assicurativa: il conducente è stato sanzionato (verbale da 849 euro) e il mezzo sequestrato. Il quattro conducente ha invece collezionato quattro sanzioni per oltre 2.700 euro: l’uomo, al volante di una Ford, ha infatti effettuato un’inversione di marcia tentando di sfuggire al controllo, senza sapere che comunque era stato pizzicato dallo speed scout. Gli agenti motociclisti lo hanno raggiunto e fermato. Il veicolo è risultato senza assicurazione e quindi, per il conducente, è scattata una multa da 849 euro. A questa si è aggiunta una multa da 1.835 euro per il rifiuto di tenere in custodia il veicolo sequestrato e due da 41 euro: la prima per l’inversione di marcia (con anche il taglio di 2 punti/patente) e la seconda perché non aveva con sé la patente. Nei guai anche una donna che, alla guida della propria auto, è passata davanti agli agenti mentre era al cellulare: per lei è scattato un verbale da 161 euro e il taglio di 5 punti sulla patente. In caso di reiterazione della stessa violazione nei prossimi due anni, è previsto il ritiro del documento di guida. Ultimo intervento mentre gli agenti stavano rientrando al comando di Porta al Prato: in via del Visarno hanno fermato e multato una scooterista che è passata con il rosso proprio davanti all’auto con le insegne. Verbale da 163 euro anche per lei e 6 punti in meno sulla sua patente. Complessivamente quindi sono stati 178 i veicoli controllati, due quelli sequestrati, oltre 4200 euro di multe, 13 punti/patente decurtati e una patente ritirata.

Ha “bucato” il semaforo rosso con lo scooter ma non è sfuggito alla Polizia Municipale che l’ha fermato. E dai controlli sono emerse irregolarità anche su revisione e patente. Per il conducente sono scattate multe per quasi 500 euro e il taglio di 6 punti sulla patente. L’episodio è accaduto stamani intorno alle 12.40. La pattuglia del distaccamento di Campo di Marte stava transitando nella zona tra piazza Augusto Conti e via degli Artisti quando gli agenti hanno notato che lo scooterista che precedeva l’auto di servizio aveva “bucato” il semaforo rosso. Immediato l’alt. L’uomo alla guida, un 69enne nato in Italia che dopo aver trascorso diversi anni in Svizzera nel 2015 ha ripreso la residenza a Firenze, ha presentato agli agenti una patente appunto svizzera e quindi non comunitaria. Per questo sono scattate due multe: una da 163 euro per il transito con semaforo rosso (con anche taglio di 6 punti sulla patente) e una 155 euro perché guidava con la patente svizzera nonostante fosse residente in Italia da oltre un anno. Per questo motivo il documento di guida è stato ritirato. Da ulteriori controlli è inoltre emerso che lo scooter non era in regola con la revisione: ecco che quindi è scattato un ulteriore verbale da 169 euro.

Problemi con la patente anche per un 48enne kossovaro residente a Firenze che, rimasto coinvolto in un incidente stradale intorno alle 10.30 in viale Rosselli, è stato trovato dagli agenti alla guida di un mezzo (Ape Piaggio Porter di cilindrata 400 e quindi omologato come motociclo) con una patente di tipo B, idonea solo per gli autoveicoli. Gli agenti dell’Autoreparto, che hanno rilevato l’incidente, gli hanno ritirato quindi la patente e lo hanno multato con un verbale da 1.001 euro.

Continuano i controlli contro i parcheggiatori abusivi. Questa mattina gli agenti del Reparto Antidegrado sono intervenuti nella zona viale Mazzini, per l’esattezza controviale del viale Segni. Qui avevano notato una persona che stava chiedendo insistentemente denaro agli automobilisti che avevano appena parcheggiato. L’uomo, senza documenti, è stato accompagnato al gabinetto scientifico della Polizia di Stato per la procedura di identificazione. Dagli accertamenti è risultato essere un 41enne originario del Senegal, non in regola con la normativa sull’immigrazione. Per lui, oltre alla multa per l’esercizio abusivo dell’attività di parcheggiatore (772 euro), è quindi scattata una denuncia per la sua posizione irregolare sul territorio italiano.

Redazione Nove da Firenze