​Si chiama Corri La Vita: è il figlio di Varenne

In onore all’associazione impegnata da oltre 17 anni nella lotta contro il tumore al seno e l’assistenza ai malati oncologici


È figlio di Varenne, il più grande trottatore di tutti i tempi, e di Dondequiera, una splendida fattrice di 16 anni: il suo nome è Corri la Vita, in onore all’associazione impegnata da oltre 17 anni nella lotta contro il tumore al seno e l’assistenza ai malati oncologici.

Corri La Vita, nato nell’allevamento Fonte degli Angeli, è un puledro maschio baio di 6 mesi; ha una stella bianca in fronte e quattro balzane alla zampe, e fa parte della scuderia Bellosguardo della famiglia Meli.

In attesa di vederlo trottare negli ippodromi di tutto il mondo, il figlio di Varenne ha già vinto il gran premio della solidarietà.

“La famiglia Meli ci ha fatto davvero una bella sorpresa. Dare a questo puledro il nome di Corri la Vita è qualcosa che mi commuove e di cui sono profondamente grata - ha commentato Bona Frescobaldi, presidente dell’associazione -. Un animale che è un simbolo di speranza, di dolcezza e allo stesso tempo di forza: le stesse caratteristiche che speriamo vengano trasmesse dalle nostre attività. Auguriamo a Corri la Vita di raggiungere sempre i suoi obiettivi: che sia di buon auspicio per tutti”.

Redazione Nove da Firenze