Sant'Orsola, il Comune di Firenze non arretra

Il blocco dei cantieri imposto dal Consiglio di Stato non scoraggia l'assessore Del Re che ha partecipato a un incontro con gli Architetti. Nascerà uno spazio dedicato a cultura e artigianato


(DIRE) Firenze, 27 giu. - Uno spazio riconsegnato alla città, a vocazione culturale e capace di ospitare il polo dell'artigianato fiorentino, sul solco dell'esperienza maturata con la 'Casa delle eccellenze' nell'ex tribunale di piazza San Firenze nell'anno di Expo. Nonostante il blocco dei cantieri imposto dal Consiglio di Stato in centro storico, Palazzo Vecchio su Sant'Orsola non arretra. L'idea del Comune, su cui si è già speso il sindaco Dario Nardella, non muta, come spiega l'assessore all'Urbanistica Cecilia Del Re nel corso di un appuntamento organizzato dall'ordine degli architetti e Sant'Orsola Project in Citta' metropolitana.

In attesa quindi della pronuncia del Tar toscano, a cui il Consiglio di Stato ha rimandato la questione, l'amministrazione per il piano di recupero dello storico complesso (su cui sono in corso lavori straordinari alle copertura con fondi stanziati dalla metrocittà), continuerà a battere questa strada, assicura l'assessore.

Redazione Nove da Firenze